menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Requiem per Priebke, è definitivo: Mazzorato se ne va, arriva il commissario

Dopo l'incertezza delle ultime settimane, quando sembrava aver trovato un cavillo per tenere la fascia, il primo cittadino di Resana ha dovuto lasciare il Comune

E' ufficiale: il Comune di Resana è stato commissariato. Dopo settimane di incertezza, in cui la poltrona di Loris Mazzorato sembrava essere salva grazie a un cavillo legale, è stata confermata la decadenza del sindaco.

A causare la crisi nella maggioranza di Resana era stata la partecipazione di Mazzorato al requiem per Erich Priebke, a Paese. In quell'occasione Mazzorato aveva equiparato i sindaci ai nazisti in quanto costretti a commettere crimini contro i cittadini.

L'iniziativa del primo cittadini aveva indignato i suoi sostenitori e dodici consiglieri su 17 si erano dimessi, ma mentre Mazzorato faceva armi e bagagli era emersa la possibilità di salvare la maggioranza. Doveva essere chiarito, infatti, se le dimissioni fossero state presentate contemporaneamente oppure no. Se fosse stato accertato che le dimissioni erano arrivate in orari diversi, pur nello stesso giorno, Mazzorato avrebbe potuto dare vita a un consiglio comunale parzialmente rinnovato, a ranghi ridotti ma in numero sufficiente per governare.

Anche questa strada però si è rivelata inefficace: l’assenza di due consiglieri della sua ex maggioranza ha impedito al sindaco di avere il numero legale e il consiglio è stato dichiarato nullo.

Nei prossimi giorni la Prefettura notificherà il decreto di scioglimento e la nomina del commissario straordinario, che traghetterà Resana fino alle elezioni primaverili.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Coniglietto intrappolato nel camino: salvato dai pompieri

  • Eventi

    La lotta alla Mafia di Falcone e Borsellino raccontata da Pietro Grasso

  • Attualità

    Premio “Giuseppe Mazzotti” Juniores: prorogata la scadenza del bando

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento