Giovedì, 16 Settembre 2021
Politica

Elezioni, Battistella e Cissè nella lista "Libertà civica e popolare - Conegliano al centro"

Verso le amministrative, la scelta di Italia Viva a sostegno del candidato sindaco Piero Garbellotto

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Stefano Battistella e Ousmane Cissè saranno i candidati di Italia Viva a Conegliano per le prossime elezioni amministrative e saranno schierati all'interno della lista civica "Libertà Civica e Popolare - Conegliano al Centro", in appoggio al candidato Sindaco Piero Garbellotto. Dopo l'uscita dalla coalizione "Noi per Conegliano", di cui Conegliano Viva era parte fondante, si era ipotizzato che Italia Viva potesse presentare un proprio candidato sindaco, correndo così in solitaria.

«I tempi erano troppo stretti - spiegano i coordinatori provinciali Martina Cancian e Jacopo Lodde - e purtroppo si è lavorato molti mesi ad un progetto che non si è realizzato, perché sono venuti meno i presupposti iniziali. Il nostro piano per Conegliano, le cui linee principali erano già tratteggiate a gennaio, è per molti aspetti in linea con quello di Piero Garbellotto, una figura che abbiamo sempre apprezzato e che è certamente adatta alla sfida che attende la città». L'accordo con la lista civica di centro che fa capo a Luciano Finesso, è nato nell'ultimo mese, anche se in questa lunga partita elettorale il dialogo è sempre stato costante: «E' vero - racconta Battistella - con Stefano Dugone ci sentiamo da tempo, e condividiamo idee sul futuro di Conegliano. Ci auguriamo di poter scendere in campo e iniziare a realizzare i progetti. Noi di Italia Viva crediamo che Conegliano debba ora affrontare i problemi che rimanda da anni, come la sistemazione dell'Ex-Area Zoppas e di altre aree semi-abbandonate della città. A tale proposito, abbiamo lanciato tempo fa l'idea di pensare ad un progetto tipo la "Cité du Vin di Bordeaux", che porrebbe Conegliano nel ruolo che le compete: la vera Capitale delle Colline del Prosecco». Battistella, 40enne export area manager in un'azienda vivaistica leader nel mondo, sarà affiancato da Ousmane Cissè, 52enne originario del Senegal, da oltre vent'anni in Italia. ha studiato Scienze Umane ed è laureato in Sociologia, è stato ricercatore in più paesi europei. Cissè che è sposato con una ragazza italiana e padre di tre ragazzi, parla cinque lingue e crede che una buona politica possa portare ad una maggiore integrazione e a una società più pacifica e giusta. «Gli ideali di Italia Viva e ciò per cui si è sempre battuta, come lo "Ius culturae", sono temi che vanno affrontati con serietà e ad ampio raggio, e che vanno declinati in ogni realtà. L'integrazione deve essere un processo di osmosi, che la politica deve favorire. A Conegliano vivono ormai più di cinquemila persone provenienti da altri paesi: è importante lavorare per una buona integrazione e avere una visione, in cui ci siano al primo posto il dialogo e il rispetto dei diritti di tutti». «Italia Viva è una realtà nuova nel panorama coneglianese- dice Antonella Antonello, che è co-coordinatrice a Conegliano ma che, al contrario di Battistella non sarà della partita, perché in procinto di assumere nuovi incarichi - crediamo che le nostre idee e il nostro lavoro possano contribuire in modo determinante a migliorare Conegliano. Con Piero Garbellotto, che ha una visione lungimirante e le capacità di leadership necessarie, siamo in linea su molti aspetti. Conegliano non può più aspettare: ha bisogno di azioni decise e concrete».

Biografie dei candidati

Stefano Battistella è nato a Vittorio Veneto l'11 novembre 1980, ha frequentato l'Istituto Enologico Cerletti (insieme al candidato sindaco Garbellotto) e si è poi laureato in Scienze Vitivinicole e successivamente ha conseguito la Laurea magistrale (110/110) in Viticoltura, Enologia e mercati vitivinicoli. Dopo un periodo da responsabile di laboratorio per Veneto Agricoltura, ha lavorato come Export Area Manager alla TMC Padovan e successivamente è stato scelto dai Vivai Cooperativi Rauscedo, azienda leader mondiale, dove ricopre l'incarico di Export Area manager. Parla inglese e spagnolo, e tra le sue passioni mette in primo piano la politica: fa parte di Italia Viva del 2019 ed è il fondatore del Comitato Conegliano Viva, di cui è coordinatore con Antonella Antonello. E' un appassionato di cinema e teatro (ha anche recitato in alcune compagnie teatrali). Interista, ama anche la Formula Uno e pratica running, sci e nuoto.

Ousmane Cissè Italiano di origine senegalese, è nato a Dakar il 2 giugno 1969. Vive in Italia da 20 anni, è sposato e ha tre figli nati a Conegliano. Ha studiato Sociologia della Famiglia e del Genere e Sociologia dello Sviluppo e si è specializzato in Sociologia del Lavoro e delle organizzazioni, presso l'Università Gaston Berger de Saint Louis, Senegal. Da ricercatore, si è interfacciato con varie realtà europee ed africane, mentre in Italia ha partecipato al progetto Start Up della Fondazione Senegal-Italia co-finanziato dal Comune di Milano, acquisendo competenze in sviluppo della micro-impresa, co-sviluppo, comunicazione foundraising, fondo di garanzia e piani strategici. Si è poi specializzato in programmazione e controllo di macchine utensili CNC e attualmente ricopre il ruolo di programmatore in un'azienda all'avanguardia nel settore della meccanica di alta precisione. E' impegnato nel mondo delle associazioni (educazione alla cittadinanza, progetti interculturali e per l'integrazione). Parla 5 lingue ed è iscritto ad Italia Viva fin dalla sua nascita, a fine 2019.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, Battistella e Cissè nella lista "Libertà civica e popolare - Conegliano al centro"

TrevisoToday è in caricamento