Politica

Festività pasquali: Contarina salta nuovamente la raccolta dei rifiuti

Il consigliere trevigiano Davide Acampora: "Famiglie costrette a tenersi per una settimana l'umido in casa". La raccolta in periferia sarà il 9

TREVISO Come già accaduto in passato durante il fine settimana dell'Immacolata, anche a Pasquetta Contarina salterà la consueta raccolta dei rifiuti nelle abitazioni private, poiché coincidente con una festività. L'ultimo passaggio per lo svuotamento dell'umido, infatti, è stato lo scorso giovedì 2 aprile ma, sulla base della calendarizzazione, sino a giovedì 9 nessun mezzo passerà più a scaricare i bidoni marroni (a differenza del centro città e il primo fuori mura dove la raccolta avverrà già martedì, n.d.r.), costringendo di fatto tutti i trevigiani residenti in periferia a tenerseli in casa pieni per una settimana.

Non c'è tanto da sorprendersi secondo il consigliere comunale di Fratelli d'Italia Davide Acampora, il quale da mesi sta puntando il dito contro la società di smaltimento rifiuti che, a dir suo, colleziona un disservizio dopo l'altro. Acampora sostiene che, proprio in vista delle festività pasquali, Contarina avrebbe dovuto immaginare un ovvio accumulo straordinario di rifiuti da parte dei privati e quindi predisporre di conseguenza una raccolta anticipata (come ha fatto per gli esercenti). "Mettiamoci nei panni di chi vive in un mini appartamento senza garage e terrazzo, oppure addirittura in un monolocale", ha commentato, "ed immaginiamo anche che queste persone abbiano dei bambini piccoli con dei pannolini da smaltire; le condizioni igieniche si farebbero molto critiche, quindi poi non sorprendiamoci se i cittadini abbandonano i sacchetti per strada. Un'azienda seria queste cose dovrebbe saperle...o forse le sà ma se ne frega perché tanto ha il monopolio e quindi risulta intoccabile", ha concluso.

Intanto Acampora ha annunciato che dal prossimo autunno fonderà insieme ad altri personaggi (tra i quali anche il farmacista Zanoni) un comitato contro i disservizi di Contarina, al quale già centinaia di persone sono pronte per aderire: "Vogliamo vederci chiaro su numerosi aspetti della Società ed è per questo che ci siamo già rivolti ad un avvocato per analizzare bene tutti gli atti che anche come consigliere sto cercando di reperire", ha concluso l'esponente politico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festività pasquali: Contarina salta nuovamente la raccolta dei rifiuti

TrevisoToday è in caricamento