Sacconi (PdL): “Il Nord ha diritto-dovere di guidare l’Italia”

Riflessione dell'ex ministro pidiellino Maurizio Sacconi sulla crisi che sta travagliando la Lega Nord. Auspicando un proficuo rinnovamento del partito, Sacconi ha dichiarato che "il Nord ha il diritto-dovere di guidare il Paese"

Interpellato dall’emittente Antenna Tre Nordest, l’ex ministro Maurizio Sacconi (PdL) ha analizzato la possibile evoluzione della crisi della Lega Nord.

Nell’ambito della più ampia discussione, Sacconi ha colto l’occasione per dire la sua sul ruolo del Nord nella politica italiana. "Ha il diritto-dovere di guidare il Paese", ha dichiarato l’ex ministro.

E a proposito degli ex alleati, Sacconi ha commentato: "Mi auguro che la Lega esca da una condizione di arroccamento, perché questo è il tempo in cui vengono chieste decisioni e responsabilità, non è il tempo di scaricarle su altri".

"Auspico - ha proseguito - che si possa ritrovare coesione tra le forze che insieme hanno governato per tanti anni proprio sul terreno delle responsabilità".
"Spero che il chiarimento interno alla Lega, il riassetto complessivo di questo partito, lo conduca a prendere responsabilità – ha concluso Sacconi – Il Nord, in particolare, è la parte del Paese che ha il diritto-dovere di guidare l’Italia. Sta a noi guidarla".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scopre di avere un tumore, maestra d'asilo muore 5 giorni dopo

  • Trovata in casa senza vita: albergatrice trevigiana muore a 63 anni

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

  • Si era dato fuoco di fronte al "Per Bacco", muore dopo cinque giorni di agonia

  • Aneurisma fatale, muore dopo due mesi in ospedale: era appena diventato papà

  • Maltempo, sui social insulti contro i veneti alluvionati: «Ben vi sta»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento