menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Edilizia scolastica: Il Governo sblocca i fondi, in arrivo 15 milioni nella Marca

L'annuncio del parlamentare pentastellato Federico D'Incà: "Ventuno Comuni potranno così procedere con gli interventi programmati"

TREVISO Il Governo ha sbloccato, in sede di Conferenza unificata, i fondi che nella scorsa Legislatura erano stati destinati ad interventi di adeguamento strutturale e antisismico degli edifici scolastici statali e a interventi di messa in sicurezza resisi necessari a seguito delle indagini diagnostiche. “Ho provveduto a contattare personalmente tutti i sindaci del Veneto – dichiara il parlamentare pentastellato Federico D'Incà – per comunicare questa importante notizia per le scuole venete”. “Più specificamente – commenta il deputato bellunese – con il decreto 21 dicembre 2017 il MIUR aveva stanziato 1.058.255.963,00 di euro per le suddette finalità e ripartito tale somma tra gli enti locali secondo una tabella, con indicati gli interventi e gli importi a lato di ciascuno di essi. Con l’Intesa siglata il 6 settembre scorso, quindi, sono state sbloccate le prime risorse di cui al comma 140, art. 1 della legge 232/2016 (legge bilancio 2017), che consentiranno ai Comuni beneficiari di partire immediatamente con interventi”.

“Il ritardo dell’assegnazione delle risorse – continua D’Incà – era stato causato dal blocco disposto da una sentenza della Corte Costituzionale a seguito di un ricorso, presentato dalla Regione Veneto, avverso il comma 140, art. 1 della legge 232/2016 (legge bilancio 2017). Tale disposizione istituiva un fondo pluriennale destinato al finanziamento delle infrastrutture, ma il meccanismo di utilizzo di tale fondo, nonostante fosse relativo a numerose competenze regionali sia concorrenti che esclusive, estrometteva del tutto le Regioni dalla sua gestione, circostanza che ha indotto la Regione a presentare ricorso. Tale linea è stata condivisa poi dalla Corte Costituzionale che, per sanare tale vulnus, richiese la previsione di una Intesa con le Regioni che è avvenuta, come detto, nei giorni scorsi”.

“L’accordo siglato in Conferenza Unificata nei giorni scorsi è una svolta – commenta soddisfatto il deputato del Movimento 5 Stelle – Quella dell’edilizia scolastica è una priorità del Governo del cambiamento e lo stiamo dimostrando con i fatti – commenta soddisfatto il deputato del Movimento 5 Stelle”. € 69.723.934,38 è l’importo destinato alle scuole nel Veneto. Nella Provincia di Treviso il totale dei finanziamenti per l’edilizia scolastica ammonta a € 15.155.804,21 per 21 Comuni che potranno così procedere con gli interventi programmati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Dinner cancelling la dieta di Fiorello: come funziona

Attualità

Conegliano dà l'addio a "Mamma Africa": morta per Covid a 50 anni

Attualità

Covid, è morto Mario Guizzon: cognato di Tina Anselmi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento