rotate-mobile
Martedì, 28 Maggio 2024
L'INTERVISTA / Casale sul Sile

Maxi polo a Casale, Golisciani: «Serve un nuovo piano del traffico»

Viabilità, ambiente e sociale le priorità della candidata sindaco per la lista "Casale Futura". «Le politiche ambientali non si fanno solo con i no». Frecciata all'ex vicesindaco Biotti: «La sua civica sostenuta dai partiti»

Stefania Golisciani ha le idee chiare sul futuro di Casale sul Sile: candidata sindaco della lista civica "Casale Futura", domenica 12 giugno sfiderà alle urne l'ex vicesindaco Lorenzo Biotti e Graziano Sartorato della lista "Civica con te per la trasparenza".

A pochi giorni dal voto Golisciani mette in chiaro un'ultima volta le priorità del suo programma elettorale: «Il tanto discusso maxi-polo è senz'altro un tema cruciale - esordisce la candidata - ma non è l'unico di cui bisogna discutere. Inutile dire no al maxi-polo se poi si corre il rischio di vederlo realizzato a Roncade». In cima alla lista delle priorità di "Casale Futura" c'è poi il tema della viabilità: «Il piano del traffico - continua Golisciani - è fermo dal 2003. La situazione in centro è diventata insostenibile e pericolosa per la sicurezza dei cittadini. Serve un nuovo piano, funzionale anche ad un'eventuale realizzazione del maxi-polo, in grado di alleggerire il traffico dei mezzi pesanti, dirottandoli in autostrada. Una prima idea per farlo sarebbe chiudere l'accesso ai camion in Via Colombo, e realizzare una nuova bretella di collegamento tra Via Belvedere e la rotonda di Via Nuova Trevigiana. Le politiche ambientali non si fanno solo con i no - aggiunge la candidata -. Puntare su: impianti fotovoltaici (come i quattro già presenti nelle scuole del paese), mappatura del patrimonio arboreo e mobilità sostenibile ci sembra un ottimo punto di partenza per affrontare la questione ambientale».

Maxi polo, traffico, ambiente ma non solo: «In questa campagna elettorale - prosegue Golisciani - mi è dispiaciuto non siano state affrontate a dovere le politiche sociali di cui si parla sempre troppo poco. Le richieste di aiuto ai servizi sociali sono raddoppiate negli ultimi mesi e il tasso della natalità è crollato vertiginosamente nella Marca. Servono sostegni concreti per i genitori: come "Casale futura" vorremmo offrire più servizi alle famiglie, puntando su agevolazioni per le rette di centri estivi e associazioni sportive». Assicurato anche il supporto alle associazioni e agli eventi locali come "Restival" e "Sile Jazz". In chiusura la candidata non ha risparmiato una frecciata al rivale Lorenzo Biotti, ex vicesindaco del paese: «La nostra lista civica non è sostenuta da nessun partito cosa che invece non si può dire per qualcun altro candidato che si presenta come lista civica pur avendo il supporto di tutti i partiti dalla sua. Noi andiamo avanti pienamente fiduciosi degli elettori di Casale sul Sile e della loro intelligenza - conclude Golisciani -. Siamo una squadra che unisce esperienza a nuovi nomi pieni di buona volontà. Tutti quanti al lavoro per un unico scopo: il bene e il futuro di Casale».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi polo a Casale, Golisciani: «Serve un nuovo piano del traffico»

TrevisoToday è in caricamento