rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Elezioni Conegliano 2012

GiraMonticano, è l'ora di Conegliano

I primi 25 chilometri del tratto sud di GiraMonticano sono stati già finanziati. Ora tocca al tratto nord

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

L'itinerario naturalistico "GiraMonticano", attraversa l' importante "corridoio fluviale" del fiume Monticano collegando in sommità arginale e lungo strade secondarie, i territori di Conegliano, Mareno di Piave, Vazzola, Fontanelle, Oderzo, Gorgo al Monticano e Motta di Livenza per complessivi 42 km. Grazie al cofinanziamento della Regione Veneto (quale progetto aggiudicatario dell' Intesa Programmatica d'Area I.P.A. 2010) e della Provincia di Treviso partiranno a breve i lavori del tratto sud (1.6 milioni di euro il costo).

"Ora tocca a Conegliano fare la sua parte. Il mio impegno sarà quello di trovare le risorse per mettere in sicurezza e rendere uniforme il tratto nord del percorso, che include Conegliano, dove peraltro sono già state fatte delle opere importanti come la passerella di Campolongo e quella degli Alpini a San Martino - spiega il candidato sindaco, Floriano Zambon - data la lunghezza complessiva, di circa 42 chilometri, la green way del Monticano sarà paragonabile a quella del Sile, un percorso in sicurezza da fare a piedi e in bicicletta".

Il percorso, con finalità turistico-ricreative-ambientali, permetterà ai comuni rivieraschi al fiume Monticano di godere di complessivi 42 Km di itinerari ciclo-pedonali, caratterizzati da un "sentiero" in sommità arginale, dal basso impatto ambientale con costi di manutenzione contenuti, visto l'uso dei nuovi materiali peraltro già campionati nei luoghi.

"Sarà un attrazione importante per Conegliano se considerato il collegamento diretto con il "parco" storico ambientale della Contrada Granda e del Castello - continua il candidato sindaco, Floriano Zambon - oltre ad una cartellonistica dedicata mi impegnerò perché possa esserci un sistema di bike sharing, con la possibilità di scaricare sul cellulare un software di georeferenziazione che segnala i luoghi di pregio naturalistico, ambientale e storico architettonico facilmente raggiungibili. Sono certo che attorno a questo percorso "slow" nasceranno sinergie positive, con la possibile nascita di attività associative ed economiche in grado di dare servizi dedicati ai cittadini, alle scuole e ai turisti".

"Già da tempo gli argini del fiume Monticano sono frequentati dai coneglianesi e non solo, che passeggiano e che si dedicano alla pesca sportiva, è importante perciò creare passeggiate sicure e che permettano di raggiungere luoghi interessanti sia dal punto di vista naturalistico che paesaggistico".

La progettazione è stata realizzata dallo studio dell' Arch. Roberto Pescarollo di Venezia , congiuntamente nta dall' Ing. Eugenio Rusalen di Oderzo , che proprio per i contenuti innovativi del format progettuale, è stata premiata con il Primo Premio nel Concorso Nazionale "CO.MO.DO. Go Slow - edizione 2009", ritirato dal Vice Presidente della Provincia di Treviso Floriano Zambon , assieme con l' Amministrazione Comunale di Fontanelle, a Villa Reale a Monza nel settembre 2009.

Molteplici le associazioni intercomunali che recentemente hanno sollecitato la necessità della completa realizzazione dell' itinerario naturalistico "GiraMonticano", tra le quali l' associazione ciclo-turistica "Libera la bici", evidenziando la strategicità dell' intervento che dalla Città di Conegliano, quale elemento turistico attrattore territoriale, permette di connettersi ad Oderzo - Città Archeologica- e a Motta di Livenza - Città delle acque - in un tempo stimato di circa 4 ore attraversando lo splendido "corridoio naturalistico del fiume Monticano" ed attivando nel contempo una nova "economia della mobilità lenta".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

GiraMonticano, è l'ora di Conegliano

TrevisoToday è in caricamento