Mercato ortofrutticolo e tesoreria all'estero: le proposte di Busato per Silea

Veneto Stato presenta la propria lista e il proprio candidato sindaco a Silea: Gianluca Busato. L'aspirante primo cittadino promette di dare alla città un mercato ortofrutticolo indipendente da Treviso e di spostare la tesoreria all'estero

Stasera il movimento indipendentista Veneto Stato presenta il proprio candidato sindaco di Silea, Gianluca Busato, e la propria lista.

Qualche tempo fa Busato aveva annunciato l'intenzione di trasferire tesoreria comunale all’estero, sfruttando la libera circolazione dei capitali entro l'Unione Europea, e di predisporre di strumenti di democrazia diretta per porre un freno al "furto delle risorse dei cittadini di Silea da parte dello Stato italiano".

Ieri il candidato sindaco di Silea ha aggiunto: “Se vinceremo, porteremo il mercato ortofrutticolo a Silea. Treviso ha dimostrato di non interessarsi al rilancio strategico di un polo importante e di riferimento per tutto il settore. A Silea abbiamo individuato la corretta posizione logistica che possa potenziare il mercato ortofrutticolo, attraendo i clienti friulani e austriaci che oggi sono costretti ad andare a Padova".

"Abbiamo già sondato informalmente come vi siano tutte le condizioni per sganciare il mercato ortofrutticolo dall’inerzia irresponsabile della giunta di Cà Sugana - ha continuato - L’operazione potrà avvenire a costo praticamente zero, grazie ad interessanti prospettive commerciali che nasceranno grazie a tale scelta strategica”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Busato ha anche dichiarato che “Silea ha bisogno di un sindaco che sappia fare un’azione politica forte, per l’indipendenza del Veneto Stato: i sindaci vassalli dei partiti italiani hanno un orizzonte limitato. Hanno le mani legate dietro le schiena dalla partitocrazia italiana che li tiene ostaggi. Veneto Stato - ha concluso - è l’unica alternativa per il nostro futuro, con un progetto politico concreto, legale democratico e molto più facile da raggiungere rispetto alle chimere che da vent’anni ci vengono proposte”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto frontale nella notte, muore allenatore del Ponzano amatori

  • Omicidio di Willy, l'autore del post razzista è uno studente trevigiano

  • Mister Italia 2020, un 27enne di Mogliano vince la fascia di Mister Fitness

  • Un caso di Covid-19 all'asilo, in quarantena tre classi e una maestra

  • Truccavano gli esami di guida, autoscuola trevigiana nella bufera

  • Rapporto sessuale troppo focoso, 30enne si frattura il pene

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento