Elezioni comunali 2013 Treviso, preferenze e consiglieri eletti

I candidati più votati al primo turno delle amministrative, il 26-27 maggio 2013, che andranno a comporre il nuovo consiglio comunale della città

E' giovane la giunta che si appresta a prendere in mano le sorti della città, dopo la vittoria di Giovanni Manildo al ballottaggio, il 9 e 10 giugno 2013.

Tra i candidati consiglieri eletti tanti volti nuovi e una prima volta speciale (se mai deciderà di restare): quella di Giancarlo Gentilini all'opposizione.

In consiglio siederanno 12 membri del Pd, 2 ciascuno per Treviso Civica, Impegno civile, Sel e Per Treviso e 12 rappresentanti dell'opposizione: 5 uomini di Gentilini, 2 della Lega Nord, 1 del Pdl, 1 del M5S e due per Prima Treviso.

MAGGIORANZA - La più votata dai trevigiani è stata Maristella Caldato (46 anni, PD), che siederà in consiglio con i compagni di partito Stefano Pelloni (22), Antonella Tocchetto (già consigliere comunale), Daniela Zanussi (48), Domenica Zanata, Liana Manfio, Marina Roma, (20), Giancarlo Zuliani (già consigliere comunale), Nicolò Rocco (24), Roberto Pizzolato, Giovanni Tonella (38) e Silvano Celotti (69).

Treviso Civica sarà rappresentata dal leader Franco Rosi, già consigliere, e Simone Battig (39).

Per Impegno civile sono stati eletti consiglieri il capolista Luciano Franchin e Giovanni Negro, mentre Per Treviso sarà rappresentata dal capolista Ofelio Michielan (66) e da Fabio Pezzato (42 anni).

Rivelazione di Sel, siederà in consiglio anche Said Chaibi, nato in Italia da genitori marocchini, accompagnato dall'avvocato di origini indiane Pretty Gorza.

OPPOSIZIONE - Ancora in forse la presenza di Giancarlo Gentilini, che lunedì ha annunciato il ritiro dalla politica. I candidati della sua lista eletti sono: Giuseppe Basso (assessore uscente), Antonio Dotto (consigliere dal 2008), Giancarlo Iannicelli, Mario Conte (34 anni), Petra De Zanet.

Per la Lega sono stati eletti Sandro Zampese, presidente della commissione urbanistica per 20 anni, e Riccardo Barbisan, vicepresidente uscente del consiglio.

L'unico seggio del Pdl va invece ad Andrea De Checchi, assessore uscente e candidato al posto di vice se avesse vinto Gentilini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Due seggi sono andati alla lista di Massimo Zanetti, uno per Mr Segafredo e l'altro per Giovanni Battista Gajo, e uno ad Alessandro Gnocchi del M5S.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Smart contro un camion: muore 32enne, l'amica alla guida non aveva la patente

  • Azienda trevigiana investe 2mila euro a dipendente per corsi e viaggi all'estero

  • Schianto sulla Pontebbana, gioielli e arnesi da scasso nella Smart

  • Con lo scooter contro un'auto, muore noto albergatore jesolano

  • Monfumo, Cornuda e Pederobba: raffica di allagamenti, strade come fiumi

  • Malore improvviso, 40enne ricoverato in elisoccorso: è gravissimo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento