rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Elezioni comunali 2013

Salta l'accordo, il confronto tra Manildo e Gentilini non si fa

I tentativi di trattativa tra i due schieramenti al ballottaggio, domenica e lunedì, sono falliti: annullato l'incontro pubblico alla Loggia dei Trecento annunciato per venerdì

Torneranno alle urne senza essersi confrontati pubblicamente. Dopo una lunga trattativa è naufragato l'appuntamento di Giovanni Manildo e Giancarlo Gentilini con la piazza, inizialmente annunciato per venerdì a mezzogiorno.

Sotto la Loggia dei Trecento, dunque, non ci sarà nessun faccia a faccia, rimandato a domenica e lunedì e lasciato nelle mani degli elettori.

Non ci sarà nemmeno il faccia a faccia televisivo, sebbene ben due emittenti fossero pronte a ospitare il "ring" del duello tra l'avvocato del centro-sinistra e l'ex sindaco leghista.

Ad ufficializzare la decisione sono stati, nella serata di giovedì, i comitati elettorali che sostengono i due candidato al ballottaggio.

Il motivo ufficiale dell'impedimento "la concitazione dei tempi" e "appuntamenti elettorali precedentemente fissati", che hanno vanificato i tentativi di trovare un accordo su tempi, modi e luoghi del confronto pubblico.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salta l'accordo, il confronto tra Manildo e Gentilini non si fa

TrevisoToday è in caricamento