menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
In foto da sx Gianantonio Da Re e Roberto Tonon

In foto da sx Gianantonio Da Re e Roberto Tonon

Elezioni, Da Re ci riprova a Vittorio ma si va al ballottaggio

Il sindaco uscente a Vittorio Veneto Gianantonio Da Re non tocca il 40 per cente delle preferenze. Tra due settimane si tornerà al voto

VITTORIO VENETO — I cittadini saranno costretti a votare nuovamente tra due settimane per eleggere il proprio sindaco. La sfida, questa volta, sarà solamente tra la Lega Nord e il Partito Democratico che si giocano il ruolo di amministrazione del territorio.

La gara vedrà due protagonisti: il sindaco uscente Gianantonio Da Re con la lista civica “Toni Da Re sindaco”, appoggiato da Lega Nord, Forza Italia, Vittorio Nuova, Rinnovamento e Trasparenza, Vittorio con i giovani e Uniti per Vittorio; e Roberto Tonon del Partito Democratico, sostenuto dalle civiche Cambia Vittorio, Consigli di quartiere, Scelta Civica e Io cambio.

Il primo cittadino uscente ha ottenuto il 38,93% dei consensi (5.917 voti), mentre Tonon il 35,16% (5.344 voti). Flop del Movimento 5 Stelle che con Marco Borsoi ottiene il 7,47 % (1.136 voti). In totale le schede bianche sono state 138, mentre quelle nulle 349. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento