Elezioni Regionali: Zaia confermato Governatore della Regione Veneto

Il Presidente uscente supera quota 50%, mentre Alessandra Moretti e il Pd si fermano al 23%. Berti e Tosi invece raggiungono il 12%, seguiti a ruota da Indipendenza Veneta e L'Altro Veneto

Il Governatore Luca Zaia al voto

TREVISO Come da previsioni della vigilia della tornata elettorale di domenica 30 maggio, ad essere eletto alla carica di Presidente della Regione Veneto è stato il Governatore uscente Luca Zaia per la Lega Nord. Un risultato atteso, ma forse non con le percentuali che ormai si stanno andando a consolidare a poche centinaia di sezioni ancora da scrutinare. Zaia infatti ha raggiunto un risultato storico, migliore anche di quello conquistato nel 2010 e che già all'epoca veniva additato come un trionfo. La percentuale per la vittoria è stata infatti dello 50,43%, con un'apoteosi del 23,7% per quanto concerne le singole preferenze consegnate alla Lista Zaia che supera così il 17,7% della Lega e il 5,8 di Forza Italia, oltre al 2,7% di Indipendenza noi Veneto e il 2,6% di Fratelli d'Italia-AN-Altri per un totale di 52,5% per quanto riguarda le liste collegate.

La sconfitta di turno è quindi l'alfiera del Partito Democratico, Alessandra Moretti che raggiunge solamente il 22,7% e che a differenza del diretto avversario porta a casa un misero 3,8% per la Lista Alessandra Moretti Presidente, mentre i voti arrivati direttamente dal Pd sono stati il 16,6%. Male invece le altre liste collegate: Veneto Civico raggiunge l'1,5%, Verdi Europei-Sel-Sinistra l'1,1% e infine Progetto Veneto Autonomo lo 0,3%. Bene invece Jacopo Berti che con il suo M5S raggiunge in autonomia l'11,8%, di cui il 10,3% direttamente dalla lista di Beppe Grillo. Flavio Tosi invece, il leghista sindaco di Verona ed epurato da Matteo Salvini a poche settimane dal voto, raggiunge la quarta posizione con il suo 11,5% grazie al traino della Lista Tosi con il suo 5,6%. Ncd-Udc-Area Popolare invece raggiunge a malapena il 2,1%, il Veneto del Fare l'1,4%, il Partito dei Pensionati lo 0,8%, l'Unione Nord Est lo 0,6% e infine con un bassissimo 0,2% la lista Veneto Stato-Razza Piave di Petra de Zanet, per un totale comunque del 10,5% di voti derivati da liste collegate. Si fermano invece al 2,5% Indipendenza Veneta con l'avvocato Alessio Morosin e con lo 0,9% L'Altro Veneto con Laura di Lucia Coletti che non è riuscita a replicare quanto fatto nelle scorse settimane dalla Lista Podemos! in Spagna.

Risultato quindi oltre le più rosee aspettative per il Governatore uscente, il quale ha probabilmente attirato su di sè anche i voti dei cosiddetti "indecisi", fatto questo corroborato dalla conta dei voti che in Veneto ha portato la Lega a raggiungere quasi il 18% mentre la Lista Zaia il 24%. Con questi dati si possono comunque già proiettare le possibilità di seggi in Giunta Regionale che potrebbe così essere ripartita: 30 seggi alla Lega Nord, 13 al Pd, 5 al M5S e 3 a Tosi. 

TREVISO Per quanto riguarda nello specifico la Provincia di Treviso, Zaia raggiunge il 59,2% complessivo (Lista Zaia 37,1%, Lega Nord 16,7% e Forza Italia al 4%). La Moretti invece rimane sul 20,2% (Pd 13,7%, Moretti Presidente 3,6% e Veneto Civico col 1,7%), mentre Berti si assesta al 10% (Lista Grillo all'8,3%) incalzato da Tosi al 6,2% (Lista Tosi al 2,9% e Ncd-Udc al'1,2%). Chiudono Indipendenza Veneta col 3,6% e L'Altro Veneto con lo 0,8%

"BEL RISULTATO CHE MI GRATIFICA" - "E' un bel risultato che mi gratifica - ha commentato il vincitore delle elezioni - Se andassimo a sommare tutti i risultati dell'area andiamo ben oltre il 50%. Si tratta di un risultato più solido e guadagnato. L'elettorato Zaia è sia della Lega che non, l'area di sinistra che si presumeva mi avrebbe votato evidentemente è stata molto più grande del 20%. "Salvini candidato premier? Assolutamente sì, ma sarà lui a decidere cosa vorrà fare da grande. I presupposti ci sono". "La vicenda Tosi - ha aggiunto Zaia su Canale 5 - è una pagina dolorosa ma chiusa. Restano i rapporti umani ma non quelli politici. Il nostro grande risultato ci impone di dare risposte ai veneti che non amano le pastette o gli accordini".“

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scopre di avere un tumore, maestra d'asilo muore 5 giorni dopo

  • Trovata in casa senza vita: albergatrice trevigiana muore a 63 anni

  • Allarme rosso per il livello del Piave: ordinati gli sgomberi delle golene

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

  • Si era dato fuoco di fronte al "Per Bacco", muore dopo cinque giorni di agonia

  • Maltempo, sui social insulti contro i veneti alluvionati: «Ben vi sta»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento