Lunedì, 17 Maggio 2021
Politica

Emotrasfusi del Veneto: al via lo sblocco sugli indennizzi

Grande soddisfazione per Puppato e Miotto, autorizzato l'anticipo degli indennizzi per i danneggiati da trasfusione con emoderivanti nel Veneto.

VENEZIA La Regione Veneto ha autorizzato l’anticipo degli indennizzi per i danneggiati da trasfusione con emoderivati. “Grande soddisfazione e felicità, esprimono le parlamentari venete Laura Puppato e Margherita Miotto, per una notizia che abbiamo attesto per tanto tempo. Questo risultato è frutto del determinante lavoro fatto in Commissione bilancio prima al Senato e poi alla Camera, un intervento frutto della collaborazione tra parlamentari e consiglieri regionali PD che ha portato alla corretta conclusione di una incredibile vicenda di ingiustizia ai danni degli Emotrasfusi del veneto. Unica regione a non versare più loro gli indennizzi”.

Alla Camera, infatti, è stato approvato un emendamento a firma, tra gli altri, Miotto e Rubinato, che ha portato in Legge di Stabilità l’obbligo per le regioni di anticipare gli indennizzi agli aventi diritto anche per il 2015. “È un esempio di politica virtuosa che affronta e risolve i problemi - affermano le parlamentari, il prossimo passo è ora quello di ottenere l'impegno del Governo sul contestuale versamento alle regioni rispetto ai tempi di erogazione, in modo che vi sia garanzia di rimborso rapido per le regioni che anticipano gli indennizzi e il sistema non si blocchi più in futuro, su questo tema continueremo a vigilare e a lavorare fino a completa regolazione”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emotrasfusi del Veneto: al via lo sblocco sugli indennizzi

TrevisoToday è in caricamento