rotate-mobile
Politica Susegana

Esuberi Electrolux, Zaia ai sindacati: "Andare oltre polemiche"

Il governatore del Veneto, Luca Zaia, si rivolge ai sindacati in merito alla crisi Electrolux e invita a mettere da parte le polemiche e a fare squadra

Il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, cerca di andare oltre le polemiche sollevate da parte dei sindacati sul caso Electrolux e cerca di essere propositivo.

"Se non ne parliamo dicono che non ce ne interessiamo - ha dichiarato Zaia - se parliamo di questi casi, veniamo accusati di politicizzarli. Al di là di questo, resta una situazione tragica perché, da tre anni a questa parte, il must di questa Amministrazione è quello di seguire contenziosi collettivi di lavoro e posso affermare che tutti hanno avuto gli ammortizzatori".

"Più che fare polemiche con le Amministrazioni, comunque, vale la pena di fare squadra - ha osservato non senza una punta di polemica - perché è troppo facile andare in un'assemblea e sparare a zero contro qualcuno, ma non é così che si porta avanti la sfida in Veneto".

Rispondendo alle dichiarazioni di Emilio Viafora, Zaia ha citato anche l'altra sindacalista, Franca Porto, come esempio. "Condivido le sue analisi, perché si è mostrata sempre lungimirante e rispettosa dei ruoli. Criticare gli errori di chi ci ha preceduto non porta nulla al cittadino, mentre possiamo fare qualcosa solo insieme, con la volontà di lavorare fianco a fianco. Tutte le nostre proposte le abbiamo messe nel tavolo per lo sviluppo e riteniamo sbagliato dare illusioni a chi ne sta fuori: bisogna avere il coraggio di dire la verità anche quando è dura e cruda".

E tornando alla Electrolux: "Qual è il problema? Cosa abbiamo fatto di male? Stiamo cercando di fare l'impossibile e non trovo corretto far passare ai lavoratori l'idea che c'é un cialtrone che li governa. In questo Paese bisogna fare un passo indietro smettendola di dare la colpa a chi ci sta vicino".

Appresa la notizia dello sciopero annunciato ai dipendenti di Susegana, Zaia ha dichiarato: "Siamo al fianco dei lavoratori, come sempre, in un momento delicatissimo per l’economia veneta con 162 mila disoccupati e 1 giovane su 4 senza lavoro. Quando si manifesta nel rispetto della legge si stimolano gli enti locali e le parti sociali ad attivarsi".

"Per quanto riguarda la Regione - ha concluso - la Giunta sta facendo e farà tutto quanto nelle sue possibilità e competenze a partire dal nuovo stanziamento di 11 milioni di euro per gli ammortizzatori sociali per arginare una crisi che è di sistema”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esuberi Electrolux, Zaia ai sindacati: "Andare oltre polemiche"

TrevisoToday è in caricamento