rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Politica Preganziol / Via Bacchina

Falde acquifere contaminate dal mercurio: «Si risolva la questione dell’allacciamento all’acquedotto»

«Il problema interessa diverse zone della città - afferma Raffaele Freda di Impegno Comune Preganziol - tra cui Via Bacchina, Via San Vitale, Via dei Mattielli e Via dei Giuriati»

Sono trascorsi ormai dieci lunghi anni da quando è stata rilevata una presenza eccessiva di mercurio nelle falde acquifere di buona parte del territorio di Preganziol. Tuttavia, la città “delle Ville Venete” deve ancora fare i conti con il problema e con un rimpallo di responsabilità tra aziende. In particolare, ad essere maggiormente colpiti da questo disagio sono «i cittadini residenti in località Settecomuni, come il sottoscritto – commenta l’ex vicesindaco Dino Vecchiato –, che hanno dovuto chiudere i pozzi perché troppo inquinati. Nonostante l’avvenuta posa dell’acquedotto comunale, infatti, ad oggi non si riesce ad ottenere in alcun modo l’allacciamento perché non ci sarebbe accordo tra Veritas ed Alto Trevigiano Servizi. I cittadini si trovano quindi in una situazione di sospensione per cui da almeno tre anni sono presenti i fondamentali chiusini fuori dalle case senza però che possano realmente essere utilizzati per il necessario allaccio».

Per cercare di dirimere la situazione i consiglieri comunali di Impegno Comune hanno recentemente depositato un’interrogazione al Sindaco Paolo Galeano per «capire quale sia lo stato dell’arte e se l’Amministrazione intenda fare qualcosa per agevolare il compito dei residenti in attesa - commenta il capogruppo Raffaele Freda - Avevamo già trattato la questione in Consiglio Comunale più di un anno fa, prendendo atto dello studio che riferiva della probabile causa antropica della presenza del mercurio e dello spostamento dell’acqua contaminata verso altri territori. Ma la questione dell’allacciamento all’acquedotto rimane ancora aperta e senza vere risposte». «Il problema interessa diverse zone della città - continua Raffaele Freda di Impegno Comune Preganziol - tra cui Via Bacchina, Via San Vitale, Via dei Mattielli e Via dei Giuriati. L’acquedotto è stato agganciato anche a quella porzione di territorio proprio per fornire una soluzione ai cittadini che recuperano l’acqua dai pozzi. Se poi però costoro non possono collegarsi alla rete pubblica è un bel guaio ed il malumore al riguardo aumenta di giorno in giorno».

Della stessa opinione anche la consigliera comunale Simonetta Trabucco, prima firmataria dell’interrogazione al Sindaco: «Si invitano i cittadini ad allacciarsi all’acquedotto a causa della pericolosità del mercurio nei pozzi, ma quando ci provano vengono costantemente bloccati dal rimpallo di responsabilità tra Veritas ed ATS che impedisce loro l’allaccio. Se il pericolo del mercurio nell’acqua è ancora attuale, allora non si dovrebbe perdere tempo. Ci sembra quindi una situazione davvero sgradevole e qualcuno deve intervenire per risolverla quanto prima».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Falde acquifere contaminate dal mercurio: «Si risolva la questione dell’allacciamento all’acquedotto»

TrevisoToday è in caricamento