Formazione scolastica in Veneto, Donazzan: "Its Academy percorsi poco conosciuti"

L’Assessore regionale alla Formazione e Lavoro ha partecipato a Treviso al convegno "E dopo la maturità? Giovani e cultura del lavoro: valori e prospettive nel cambiamento"

TREVISO “Un tema chiave quello trattato mecoledì a Treviso per il presente ed il futuro dei nostri territori, che ben chiarisce la necessità di una strettissima connessione tra il sistema scuola ed il sistema lavoro: due mondi diversi ma non lontani, che per ottimizzare i propri risultati devono poter avere, seppur con obiettivi diversi, lo stesso linguaggio. In Veneto questo accade, e i dati dell’Osservatorio ce lo dimostrano”. Lo ha detto l’Assessore alla Formazione e Lavoro della Regione Veneto, Elena Donazzan, al convegno “E dopo la maturità? Giovani e cultura del lavoro: valori e prospettive nel cambiamento” promosso dall’Osservatorio Economico e Sociale di Treviso, in collaborazione con la Camera di Commercio di Treviso e Belluno, per presentare il rapporto annuale sui giovani e sulle dinamiche del mercato del lavoro.

“E’ stata fornita – ha detto l’Assessore - una preziosa occasione per analizzare i risultati ottenuti dai vari percorsi di formazione e di inserimento lavorativo promossi dalla Regione, commentandoli alla presenza di una platea di maturandi toccati in prima persona dalla tematica. Ho chiesto loro quanto conoscessero i nostri ITS Academy, i percorsi di formazione terziaria voluti e convintamente sostenuti dalla Regione del Veneto: solo 3, su circa un centinaio di presenti, ne avevano sentito parlare”.

“In un territorio come il nostro, caratterizzato da aziende molto internazionalizzate, dove i settori di punta sono portati naturalmente a parlare con l’estero e a richiedere figure professionali altamente formate – si è chiesta l’Assessore - è possibile che dei percorsi che stanno offrendo agli iscritti il 100% di inserimento lavorativo qualificato e ben pagato non siano ancora conosciti?”. “Gli ITS Academy infatti, grazie ad un percorso composto da un 50% di laboratori ed il restante 50% di lavoro in azienda e ad un corpo docente composto per il 50% da figure provenienti dal mondo del management e dell’impresa – ha aggiunto - garantiscono agli iscritti livelli di assunzione superiori al 90%, con contratti che quasi sempre arrivano prima del termine del biennio formativo. Gli ITS Academy sono percorsi paralleli all’università: come per esse serve un orientamento ed una promozione in ambito scolastico, che parta dai docenti e che sia mirata soprattutto ai maturandi, prossimi alla conclusione di un ciclo di studi e pronti a divenire i super tecnici del Veneto del domani”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

34493120_885029198354618_5121087633862164480_n-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus nella Marca: ecco la mappa del contagio comune per comune

  • Famiglia Zoppas in lutto: morto a soli 55 anni il noto manager Marco Colognese

  • «Prima smaltite ferie e permessi». Negata la cassa integrazione al Solnidò di Villorba

  • Coronavirus, oltre 10mila contagi in Veneto: cinque morti nella Marca

  • Scopre agricoltore che sversa liquami nel fosso: viene preso a martellate

  • Passeggia a 150 metri da casa: multato dalla polizia stradale

Torna su
TrevisoToday è in caricamento