rotate-mobile
Politica Nervesa della Battaglia

Francesco Baracca, 104 anni fa la morte: «Oggi è vittima della cancel culture»

Domenica 19 giugno la cerimonia promossa dal Comune di Nervesa della Battaglia. Presente il deputato veneto Giuseppe Paolin che ha presentato un'interrogazione sul caso della scuola media di Roma

Si è svolta domenica 19 giugno la cerimonia promossa dal Comune di Nervesa della Battaglia per il 104esimo anniversario della Battaglia del Solstizio e della morte dell'eroe di guerra Francesco Baracca.

Presente il deputato veneto Giuseppe Paolin che ha deposto un mazzo di fiori con la dedica "Per non dimenticare" presso il Sacello dedicato alla medaglia d’oro al valor militare dell'eroico aviatore. «Due guerre mondiali e milioni di morti non hanno insegnato nulla all’umanità alla luce di ciò che si sta consumando oggi ai danni del popolo ucraino» il commento di Paolin, autore di un'interrogazione parlamentare presentata lo scorso 19 maggio per denunciare al ministro dell’Istruzione Bianchi quanto accaduto in una scuola media di Roma che ha sostituito l’intitolazione a Baracca con quella a Rosa Parks, attivista afroamericana simbolo dei diritti civili degli Stati Uniti. «L'interrogazione - conclude Paolin - mira a preservare la memoria del Paese e il folle rischio di innescare un percorso revisionista di cancel culture che rischia di non risparmiare nemmeno Giulio Cesare, Manzoni, D'Annunzio e gli eroi del Risorgimento».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Francesco Baracca, 104 anni fa la morte: «Oggi è vittima della cancel culture»

TrevisoToday è in caricamento