menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto tratta da Google Immagini

Foto tratta da Google Immagini

Fratelli d'Italia scende in piazza per contestare Zaia e la fattura elettronica

Sabato 8 e lunedì 10 dicembre il movimento politico trevigiano ha organizzato una raccolta firme a Vittorio Veneto per dire no alla fatturazione elettronica e alla politica del Governatore

Sabato 8 e lunedì 10 dicembre Fratelli d'Italia sarà presente a Vittorio Veneto per la raccolta firme contro la fattura elettronica e per denunciare le politiche di austerità messe in campo dal Governatore Luca Zaia alla sanità veneta.

Il dottor Sandro Taverna, portavoce provinciale di Treviso informa: «continua nei prossimi giorni la nostra azione di informazione e denuncia in tutta la Marca, stiamo raccogliendo le firme necessarie per bloccare la fatturazione elettronica e stiamo denunciando l'austerità sanitaria  messa in campo da Zaia». Thomas Toffoli, presidente del circolo di Vittorio Veneto annuncia che sabato 8 dicembre dalle 9 alle 12  ci sarà un gazebo in piazza del popolo, mentre lunedí 10 dicembre il gazebo sarà presente al mercato settimanale in corso della vittoria. «Invitiamo ai nostri gazebo i cittadini, i commercianti e gli artigiani per raccogliere le firme per la petizione popolare contro la Fattura Elettronica e tramite informazioni denunceremo la finta eccellenza della Sanità nel Veneto».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Ammoniaca vs Candeggina: chi uccide meglio i germi?

social

Tre pasticcerie trevigiane in sfida a Cake Star

Attualità

Roncade: messo in vendita il centro commerciale Arsenale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Meteo

    Caldo anomalo nella Marca: «Da sabato temperature in calo»

  • Aziende

    «Positiva la scelta di istituire un ministero per la disabilità»

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento