rotate-mobile
Politica Ormelle

Insieme si spende meno, Ormelle e San Polo verso l'unificazione

I due Comuni hanno deliberato in via definitiva la fusione. Dalla loro unione nascerà un’unica realtà amministrativa da 9.300 abitanti. Plaude alla decisione il presidente Luca Zaia

I Comuni di Ormelle e San Polo di Piave hanno deciso di diventare una sola entità. La fusione è stata deliberata dai consigli comunali, dando vita a una unica realtà amministrativa da 9.300 abitanti.

Con l'unificazione i due enti potranno mettere in comune servizi e strutture, da un lato risparmiando e razionalizzando, dall’altro consentendo di migliorare e potenziare i servizi ai cittadini

“La prevista fusione fra i comuni di Ormelle e San Polo di Piave è un esempio virtuoso che mi auguro possa allargarsi a molte altre realtà del trevigiano e della regione - ha commentato il presidente della Regione Luca Zaia - Si tratta di un lungimirante progetto. La Regione Veneto segue e incoraggia le fusioni fra i Comuni, e non soltanto fra quelli che dovranno farlo per forza di legge. Questa è l’amministrazione pubblica che ci piace, quella che sa mettersi al passo con i tempi, rinunciare agli sterili campanilismi e mettersi al servizio dei cittadini”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Insieme si spende meno, Ormelle e San Polo verso l'unificazione

TrevisoToday è in caricamento