rotate-mobile
Politica Gaiarine

Gaiarine, Diego Zanchetta punta alla riconferma

Oggi 27 aprile è avvenuta la presentazione del candidato sindaco di "Alleanza per Gaiarine che si ripresenterà alle prossime amministrative. «C'è voglia di continuare e completare il lavoro svolto in questi 5 anni di amministrazione»

«La voglia di continuare e completare il lavoro svolto in questi 5 anni di amministrazione, la certezza di poter fare ancora molto per i cittadini, il supporto di tante persone che con convinzione hanno deciso di far parte della squadra che abbiamo costruito, mi hanno spinto a ricandidarmi alla carica di Sindaco». Con queste parole oggi 27 aprile Diego Zanchetta si è presentato ufficialmente per essere riconfermato alla prossimo turno elettorale dell’ 8-9 giugno. Zanchetta, 57 anni, consigliere provinciale, si presenta con la lista “Diego Zanchetta sindaco” sostenuta dalla Lega e dalla lista civica "Alleanza per Gaiarine". «L’obiettivo - spiega Zanchetta -  è quello di rendere Gaiarine maggiormente attrattiva offrendo ulteriori servizi ai cittadini e curando il decoro urbano. Vorrei continuare il percorso intrapreso 5 anni fa, anni in cui, insieme a tutta l’amministrazione uscente abbiamo sempre condiviso gli obiettivi». 

Presenti in Piazza Municipio a sostegno di Diego Zanchetta numerosi esponenti della Lega: i consiglieri regionali Sonia Brescancin,Roberto Bet e Alberto Villanova, il presidente della Provincia Stefano Marcon, il vicesindaco di Treviso Alessandro Manera e il segretario provinciale della Lega Dimitri Coin oltre che numerosi primi cittadini che hanno voluto esprimere a Zanchetta il loro supporto e che hanno sottolineato la caparbietà del candidato nel non perdere occasione per intercettare, a tutti i livelli, contributi per il proprio Comune.

Durante la presentazione sono stati ricordati i traguardi raggiunti durante il primo mandato: la realizzazione della videosorveglianza che tra l’altro, ed è notizia di questi giorni, ha visto Gaiarine assieme a Cimadolmo e Vazzola presentare un ulteriore bando per un importante implementazione, la sostituzione di tutta l’illuminazione pubblica con il passaggio a led, la posa della fibra ottica, la realizzazione della pista ciclabile a Calderano che permetterà agli alunni di arrivare alle scuole in maggiore sicurezza, i nuovi ambulatori medici con quattro medici al servizio del territorio, la rotonda ad Albina e i lavori in fase di completamento quali l’ex cinema Lux a Gaiarine e l’efficientamento energetico e sismico delle scuole primarie a Francenigo, la sistemazione della biblioteca e la ciclabile che unisce il capoluogo con Albina, opera che ormai sta vedendo la luce solo per citarne qualcuno. 

«Due anni e mezzo sono stati inevitabilmente segnati dalla pandemia - ha concluso il candidato di "Alleanza per Gaiarine" - ma sono orgoglioso del lavoro svolto in questo mandato: del programma elettorale presentato nel 2019 almeno l’80% è stato portato a termine ed è con lo spirito di proporre ai cittadini un programma che possa essere realizzato, senza promesse inattuabili, che mi ripresento. Adesso l’obbiettivo è trovare ancora delle persone che abbiano a cuore il paese che amo, per presentare agli elettori la miglior lista possibile».
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gaiarine, Diego Zanchetta punta alla riconferma

TrevisoToday è in caricamento