rotate-mobile
Giovedì, 9 Febbraio 2023
Politica Gaiarine / Via Ravanello

Gaiarine, il Comune amplierà l'asilo di Albina e sistemerà la palestra di Calderano

Verrà poi recuperato l'ex cinema e completate la ciclabile che collega Gaiarine con Albina e quindi Campomolino 4 le 2 rotatorie a Francenigo e quella ad Albina tra viale Europa e via Ravanello

Con un toccante minuto di silenzio in memoria di Ivo Vidotto, storico autista del pulmino scolastico in pensione da qualche mese, venuto a mancare nei giorni di Natale, si è aperto l'ultimo Consiglio Comunale a Gaiarine. All'ordine del giorno il Regolamento di Polizia Rurale ed Urbana, fortemente voluto dall'Amministrazione del Sindaco Diego Zanchetta, che finalmente và a regolamentare anche la parte dei fitosanitari, con un lavoro di squadra assieme ai Comuni facenti parte della Convenzione di Polizia Locale (Cimadolmo e Vazzola) e ai Comuni dell'Opitergino-Mottense. "Sono molto soddisfatto di essere riuscito a normare questa lacuna che avevamo in Comune; se la pandemia non ci fosse amica ovviamente lo volevamo prima condividere con i cittadini e gli operatori, ma sicuramente avremo modo di farlo nei prossimi mesi" commenta il Consigliere con delega all'Agricoltura Giusto Faccin.

Approvato poi il programma delle opere pubbliche che prevede due importanti interventi: un ampliamento dell'asilo ad Albina e la sistemazione della palestra della scuola secondaria a Calderano, utilizzando anche i denari provenienti dai Comuni di Confine. "Visti i tempi e la burocrazia  della Pubblica Amministrazione, non possiamo trovarci impreparati se i numeri dei nuovi nati non aumentano; faremo di tutto per invertire la rotta, ma se il trend continuerà, si arriverà ad un asilo statale unico per tutto il Comune, e quindi prevedere un ampliamento di quello ad Albina è semplicemente guardare avanti, con la consapevolezza che se si riuscirà a tenerli attivi entrambi, gli ulteriori spazi che saranno realizzati non guasteranno, anzi!" commenta il Sindaco, che continua "sulla sistemazione della palestra invece, abbiamo deciso di investire il contributo che arriverà dai Comuni di Confine per renderla più efficiente e poter ospitare anche eventi legati al mondo della scuola, quindi sistemando l'antincendio, togliendo le barriere architettoniche e, sperando che i costi dei materiali non continuino ad aumentare, ci piacerebbe sistemare anche la collegata pista di atletica: pensare allo sport all'aria aperta è un dovere per le Amministrazioni".

Queste nuove opere andranno ad affiancare quelle già in via di realizzazione che sono: la ciclabile che collega Gaiarine con Albina e quindi Campomolino, le 2 rotatorie a Francenigo e quella ad Albina tra viale Europa e via Ravanello e il recupero dell'ex cinema a Gaiarine che stà vedendo la luce dopo molte problematiche emerse. In tema di sicurezza val la pena ricordare il progetto della videosorveglianza che, grazie ad un bando vinto assieme ai Comuni convenzionati di Polizia Locale di Cimadolmo e Vazzola, vedrà un primo steep di 70.000,00 di interventi e, per la sicurezza dei ragazzi che si recano in bicicletta o a piedi alla scuola secondaria, un intervento di quasi 200.000,00 per dare ulteriore sicurezza nel tratto a Calderano. E' quindi stato approvato il bilancio di previsione e, grazie ad un lavoro certosino degli uffici Comunali coordinati dell'Assessore De Zan, si è potuto rispettare la naturale scadenza e quindi partire subito con il realizzare le opere ad esso collegate. Si è definito poi un contributo per l'anno 2022 di 10.000,00 alla Parrocchia di Francenigo, in base ad una turnazione tra le 4 parrocchie del Comune.

Nel merito dell'IMU, pur riconoscendo che è sempre più dura far fronte alle tante necessità del Comune, visto il periodo non facile che coinvolge anche Gaiarine, si è deciso di lasciare invariate le aliquote e mantenendo la detrazione per la prima casa ad € 200,00, concedendo l'esenzione ai beni merce, quindi le abitazioni costruite da imprese e non ancora vendute, con la speranza che, per quanto poco, si possa incentivare la vendita. Anche per quanto concerne l'IPEF, rimane invariata al minimo dello 0,5% e anche in questo caso con non poche difficoltà di cassa.

"Sono molto soddisfatto ed orgoglioso del lavoro fatto anche quest'anno dalla Squadra e dagli uffici Comunali; nonostante il Covid abbia e stia rallentando tutto, noi non ci fermiamo, consapevoli che le sfide vanno affrontate per il bene della tua Comunità! 
Qualche giorno di riposo e poi sotto con il PNRR che tutto vogliamo fare, ma non aspettare inermi che il treno passi; fermarlo non sarà facile, non solo per gli organici risicati che abbiamo, ma abbiamo il dovere di provarci, perchè Gaiarine merita di continuare ad essere un Comune semplicemente bello" conclude il Sindaco Diego Zanchetta

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gaiarine, il Comune amplierà l'asilo di Albina e sistemerà la palestra di Calderano

TrevisoToday è in caricamento