Conte bis: «Nel governo il nord produttivo non è rappresentato»

L'opinione del deputato della Lega, Franco Manzato, già sottosegretario alle Politiche agricole del primo governo Conte

Franco Manzato

«Auguri di buon lavoro al neo sottosegretario alle Politiche agricole, Giuseppe L'Abbate. Ne avrà bisogno. Nella scorpacciata di poltrone del governo Conte bis, voluta a tutti i costi da M5S e Pd, il nord produttivo - che proprio nell'agricoltura vanta uno dei settori più strategici del sistema Paese - non è infatti stato rappresentato come invece meritava. Sono certo, tuttavia, che le doti del sottosegretario L'Abbate lo aiuteranno a mediare con il suo ministro di riferimento a partire dalla legge di Bilancio ormai alle porte. Sarà quello il primo, vero banco di prova in cui anche i produttori e gli allevatori del Nord avranno modo di constatare ed apprezzare tutta la sensibilità e l'attenzione del nuovo governo giallo-rosso verso le sfide che attendono tutta la nostra agricoltura». Così il deputato della Lega Franco Manzato, già sottosegretario alle Politiche agricole del primo governo Conte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al ritorno dalla discoteca, Alberto Antonello positivo alla cannabis

  • Donna viene investita da un'auto e muore: è caccia al pirata della strada

  • Troppo grande la sofferenza per la malattia: ex assessore comunale si toglie la vita

  • Magnesio: il segreto della vitalità

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

  • Si era dato fuoco di fronte al "Per Bacco", muore dopo cinque giorni di agonia

Torna su
TrevisoToday è in caricamento