rotate-mobile
Politica

Le imprese hanno incontrato i candidati sindaco

Ascom-Confcommercio Treviso e Confartigianato Treviso hanno organizzato l’incontro “Conosci il tuo candidato” nella sala consiliare di Casier.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Due Associazioni di categoria (Confcommercio e Confartigianato), una folta platea di imprenditori e cittadini, hanno incontrato mercoledì sera 29 maggio presso la sala consiliare di Casier i candidati sindaco Renzo Carraretto e Roberta Canal. L’appuntamento con le urne aggrega il mondo imprenditoriale e ha stimolato un dibattito che ha consentito ai presidenti delle due categorie riunite di consegnare un documento ufficiale, unitario, scritto a due mani, “programmatico”, che si rivelerà un utile viatico al futuro sindaco in vista del prossimo mandato. Lo spirito che ha improntato la serata è stato quello dello scambio, della conoscenza, della partecipazione perché – ha spiegato il presidente di Ascom – Confcommercio Treviso Federico Capraro – “il governo del territorio non può prescindere dal rapporto con i corpi intermedi, e in questa zona la trasversalità dei temi accomuna imprese di settori diversi”. Casier, zona strategica di cerniera, sulla quale impattano tutti gli equilibri del Terraglio, tra Treviso e Mogliano Veneto, che coniuga la dimensione turistica, artigianale, naturalistica, residenziale ed insieme imprenditoriale, con una notevole area industriale, oggi è oggetto non solo di un intenso dibattito, ma anche di grandi cambiamenti, che chiedono - ha ribadito il presidente di Confartigianato Imprese Treviso Ennio Piovesan – “di tener conto delle esigenze delle imprese e di una strategia sovra territoriale che compensi equilibri e tutele dei vari comparti”. Molti i temi emersi e discussi nella serata, moderata da Lina Paronetto: il Terraglio est e i lavori di completamento (l’infrastruttura consentirà di collegare il casello di Preganziol con quello di Silea sulla A 27), il potenziale del turismo e i progetti di attrattività da mettere in piedi, il riposizionamento della storica Consulta delle Attività produttive per favorire la competitività delle imprese locali, patrimonio di grandi tradizioni, fino alla richiesta finale, finalizzata a far emergere su cosa si punterà per rafforzare maggiormente l’identità più autentica di questo paese gioiello, ricco anche dal punto di vista paesaggistico. Nel documento, fitto di capitoli e temi, e nel dibattito che ne è seguito, sono emersi molti spunti, risposte, impegni da ambo le parti in lizza. In sintesi, le parole chiave della serata, sulle quali convergono anche i programmi elettorali: più collaborazione, più progetti congiunti, più sostenibilità, più attenzione all’ambiente senza mai dimenticare le peculiarità di un territorio unico che incrocia residenzialità, turismo, impresa, tutto da tutelare e promuovere. Attese, speranze, certezze ed idee molto chiare accompagnano questi giorni che precedono l’atteso appuntamento elettorale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le imprese hanno incontrato i candidati sindaco

TrevisoToday è in caricamento