menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incidenti sul lavoro, Vallotto (Fistel Cisl): «Cedimenti dei pali troppo frequenti»

Il coordinatore territoriale della Fistel Belluno Treviso: «Le aziende di telecomunicazioni verifichino il livello di manutenzione e sicurezza»

«Troppo spesso assistiamo a cedimenti di pali in legno o in vetroresina e inevitabilmente i lavoratori coinvolti subiscono gravi infortuni o addirittura perdono la vita: è inaccettabile che un lavoratore possa rischiare di morire mentre compie il proprio lavoro». Giuseppe Vallotto, coordinatore territoriale della Fistel Belluno Treviso, interviene in merito all’incidente sul lavoro avvenuto giovedì a Cessalto, che ha visto un lavoratore cadere da un palo della linea telefonica a causa della rottura del palo stesso.

«Dopo questo nuovo episodio - spiega Vallotto - riteniamo sia doveroso interrogarsi sui motivi per cui succedono questi infortuni. In che condizioni lavorano i tecnici delle imprese di appalto? È stata fatta la formazione necessaria per operare in sicurezza? Perché si continua a operare su pali che si spezzano? Invitiamo tutte le aziende di telecomunicazioni a verificare il livello di manutenzione e di sicurezza che le imprese devono garantire sulle palificazioni a loro appaltate».

Fondamentale, per la Fistel Cisl, garantire la sicurezza e la salute di tutti i lavoratori impiegati, sia delle imprese che delle Telco. «Lo faremo con denunce in tutte le sedi dove riscontreremo negligenza da parte delle società - spiega Vallotto . Pertanto chiediamo a TIM, Fastweb, Wind3 e Vodafone la massima attenzione sulle verifiche delle palificazioni delle proprie linee telefoniche, e nel caso di riscontro di una cattiva manutenzione, giungere alla risoluzione dei contratti di appalto».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
blog

Il papà più bello d'Italia? Ha 34 anni, è trevigiano ed è gay

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento