rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Politica

Sanità, Spessotto contro Zaia: «Si inventa infermieri per fare numero»

Duro attacco contro il presidente della Regione da parte della deputata Arianna Spessotto (gruppo "Alternativa"). «Se la delibera va in porto, gli Oss potranno svolgere le mansioni degli infermieri dopo solo 150 ore di corso»

«Zaia vuole fare apparire dal nulla centinaia di infermieri. Che siano adeguatamente preparati o meno poco interessa. Si preannuncia un nuovo grande caos nella sanità veneta se la delibera della Regione sugli Oss, già sospesa da Tar e Consiglio di Stato, dovesse essere approvata nelle prossime settimane».

A dirlo è la deputata Arianna Spessotto del movimento "Alternativa" in un duro attacco al presidente della Regione. «La Giunta regionale del Veneto, dopo decenni di (s)programmazione sanitaria - aggiunge - vuole trasformare gli Oss in infermieri con un semplice corso di 150 ore: più responsabilità per loro allo stesso prezzo di prima. Un affare per datori di lavoro privati e gestori di strutture residenziali in carenza di infermieri e con difficoltà a far quadrare i conti. Ma per i cittadini? Se questa delibera va in porto, l’operatore socio sanitario potrà svolgere molte funzioni che adesso svolge l’infermiere dopo aver fatto solo 150 ore di corso, mentre un infermiere, dopo il diploma, ha seguito un triennio universitario e fatto un concorso. Una scelta che consentirà alle strutture, soprattutto quelle private, di poter operare con meno infermieri e con minori costi e profili professionali più bassi e che metterà in conflitto i lavoratori tra di loro» conclude Spessotto.

Il disegno che la Regione vuole attuare è sempre lo stesso: taglio ai costi del lavoro e cessione di ulteriori pezzi di attività al privato. E mentre Ordini e Sindacati si sono messi a trattare al rialzo, nessuno si preoccupa delle ripercussioni pesantissime che queste scelte scellerate avranno sui lavoratori e sulla qualità del servizio reso ai cittadini. Abbiamo visto che non era promuovendo gli specializzandi sul campo che si poteva affrontare la pandemia. Così come non è “inventandosi” in modo fittizio più infermieri che si avranno infermieri qualificati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità, Spessotto contro Zaia: «Si inventa infermieri per fare numero»

TrevisoToday è in caricamento