menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Piero Garbellotto

Piero Garbellotto

Piero Garbellotto punta sulla rinascita di Conegliano: «Bisogna puntare sul turismo»

Il titolare dell’omonima azienda di botti, e presidente dell'Imoco Volley ha parlato del futuro elettorale della città: «La prossima Amministrazione dovrà risolvere i problemi del Biscione e dell'ex Zanussi»

«Per un rilancio della città di Conegliano è necessario puntare sul turismo sul modello del passato, dei pic-nic in campagna e delle gite tra le nostre bellissime colline patrimonio dell'Unesco. Dobbiamo dimostrare che la città vale il titolo di capitale della Sinistra Piave, una location unica anche perché si trova sulla direttrice commerciale Milano-Venezia e Venezia-Cortina». A dirlo ai nostri microfoni è Piero Garbellotto, titolare dell’omonima azienda di botti e presidente dell'Imoco Volley, intervenuto per parlare del futuro elettorale della città.

«La prossima tornata elettorale sarà importantissima per la città - continua Garbellotto - soprattutto per quanto concerne il tema della sicurezza. Non è difatti ammissibile che a 100 metri da Conegliano ci siano zone pericolose e disagiate, nelle quali chi viene dall'esterno fa fatica ad avvicinarsi. Questo non solo è un problema per la tutela di cittadini e turisti, ma anche una questione economica d'impatto sugli immobili che insistono nell'area e che vivono oggi un periodo di forte svalutazione».Garbellotto si sbilancia poi sull'ex Zanussi: «Questa è una zona "tumorale" per l'intera comunità coneglianese, questo ormai da troppo tempo. La situazione andrà dunque risolta come obiettivo primario del prossimo sindaco. Se però dovessi dare un consiglio, direi che si potrebbe realizzare al centro un bel lago per un parco all'americana con annesso parcheggio. Un polmone verde per la città dunque, con intorno servizi commerciali per la cittadinanza».

«La città vive ormai di negozi sfitti e di un indice demografico in discesa - conclude Piero Garbellotto - Tutti noi siamo vivendo con sofferenza la crisi pandemica e da qui possiamo solo che risalire. Serve però un'attenta programmazione, soprattutto dal punto di vista commerciale e turistico, e una maggior comprensione delle dinamiche del territorio. Chiunque sarà eletto avrà davanti a sé un periodo di scelte di fondamentale importanza per il futuro di Conegliano».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Il peso cambia da un giorno all'altro, perchè?

Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento