rotate-mobile
Giovedì, 25 Aprile 2024
Politica Maserada sul Piave

La LAV Treviso: «Inaccettabile il progetto della pista per levrieri a Maserada»

«Ci auguriamo che l'Amministrazione Comunale torni sui suoi passi e faccia valere il principio del rispetto degli animali prima di quello dello spettacolo o del profitto»

La LAV Treviso si unisce alle già numerose voci di protesta contro la concessione che consentirebbe ad Enci di realizzare una pista per le corse di levrieri al parco Parabae nel territorio comunale di Maserada sul Piave. "Ci riserviamo di analizzare tecnicamente la possibilità di un ricorso verso la concessione - dichiara Mara Garbuio, responsabile PdR LAV Treviso - ma ancora prima di valutare eventuali profili di illegittimità amministrativa ci teniamo a sottolineare l'aspetto dello sfruttamento di questi animali nelle corse, chiedendo a tutti i cittadini di riflettere sulla effettiva necessità di un impianto del genere che può portare a situazioni di sofferenza anche elevata, come ben si vede da esempi di altri Paesi. Ci auguriamo che l'Amministrazione Comunale torni sui suoi passi e faccia valere il principio del rispetto degli animali prima di quello dello spettacolo o del profitto. In un'Italia in cui la grande maggioranza delle persone sono contrarie ai circhi con animali è con rammarico che assistiamo a una pubblica amministrazione che incentiva forme di esibizione di questo genere. Siamo convinti che non si debba barattare la tutela degli animali con altri tipi di interesse e offriamo la nostra consulenza per indirizzare le scelte politiche verso prospettive che vadano davvero a beneficio di tutti, umani e animali".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La LAV Treviso: «Inaccettabile il progetto della pista per levrieri a Maserada»

TrevisoToday è in caricamento