Raccolta firme per dire no alla riforma del fondo salva-stati

L'appuntamento con la Lega del Veneto è per sabato 7 e domenica 8 dicembre

La locandina

"Stop Mes! Fermiamo l'ammazza-Stati". La Lega, in Veneto, scenderà in 200 piazze nel fine settimana per dire no alla riforma del fondo salva-stati. L'appuntamento è per sabato 7 e domenica 8 dicembre. Una riforma "non emendabile", "inutile" e "potenzialmente a rischio", dice la Lega che chiederà ai cittadini la petizione per invocare lo stop al Trattato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Un meccanismo che più che aiutare i nostri cittadini pare studiato su misura per le banche tedesche -dice Lorenzo Fontana, vicesegretario federale della Lega e commissario veneto- Vogliamo che il governo tenga fede alla risoluzione presentata  dalla Lega, e votata, a giugno e che dà centralità al parlamento, che è sovrano. No a decisioni sulla testa dei cittadini».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Smart contro un camion: muore 32enne, l'amica alla guida non aveva la patente

  • Azienda trevigiana investe 2mila euro a dipendente per corsi e viaggi all'estero

  • Superenalotto, doppia vincita nel weekend in provincia di Treviso

  • Con lo scooter contro un'auto, muore noto albergatore jesolano

  • Schianto sulla Pontebbana, gioielli e arnesi da scasso nella Smart

  • Monfumo, Cornuda e Pederobba: raffica di allagamenti, strade come fiumi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento