rotate-mobile
Politica Volpago del Montello

Elettrodotto Terna: Comitato Volpago Ambiente da Muraro

Il Comitato Volpago Ambiente ha presentato oggi a Leonardo Muraro oltre duemila firme, raccolte contro la realizzazione dell'elettrodotto Terna. Sul tema è prevista una conferenza giovedì

Si torna a parlare di elettrodotto Terna. Oggi il presidente della Provincia di Treviso Leonardo Muraro ha ricevuto i rappresentanti del Comitato Volpago, al Sant'Artemio per consegnare oltre duemila firme raccolte sul territorio comunale contro la realizzazione dell’elettrodotto.

“La Provincia di Treviso, quale ente di coordinamento - ha ricordato Muraro - ha fin dall’inizio affiancato i comuni negli incontri con Terna per portare sostegno alle istanze del territorio. Ora si attende il pronunciamento degli organi competenti”.

L'OPERA - L'elettrodotto progettato da Terna dovrebbe partire da Scorzè (VE) e arrivare a Volpago del Montello, attraversando i comuni di Venezia, Martellago, Zero Branco, Morgano, Quinto di Treviso, Paese e Trevignano, per un totale di 35 chilometri di cavi ad alta tensione. Il voltaggio previsto per l'impianto è di 380.000 Volt.

Contro l'opera, già nel 2010, i cittadini dei comuni interessati hanno raccolto più di seimila firme attraverso la petizione "No all'elettrodotto". A queste si aggiungono le oltre duemila firme del comintato di Volpago.

CONFERENZA - In attesa del verdetto degli organi competenti, per giovedì prossimo è prevista, all'hotel BHR di Quinto di Treviso, una conferenza dal titolo “Super elettrodotto Terna: facciamo il punto della situazione”.

All'incontro, organizzato dall'eurodeputato dell'IdV Andrea Zanoni, che dal 2009 segue la vicenda, parteciperanno Paola Tonellato del Comitato Volpago Ambiente, Vittorio Pellizzato portavoce del Comitato Cappella Vive di Scorzè (VE), Mario Zanardo portavoce di Paeseambiente, Aldevis Tibaldi referente del Comitato per la Vita del Friuli rurale, il dottor Gennaro Di Giovannantonio referente dell'Associazione medici per l’ambiente e responsabile medico nazionale del Coordinamento Nazionale per la Tutela dei Campi Magnetici.

ZANONI - “Per la realizzazione del suo progetto, Terna da tempo lavora col fiato sul collo degli Amministratori Locali e delle altre Autorità - dichiara Zanoni - Sappiano i sindaci che non sono soli in questa battaglia, ma hanno tutto il mio appoggio ed il mio sostegno. Li invito, quindi, a partecipare alla conferenza”.

In una nota l'eurodeputato dell'IdV ricorda inoltre  che “l’unica alternativa possibile e accettabile, che riduce l’impatto sul territorio e sulla salute dei cittadini, è quella di realizzare un elettrodotto interrato e lontano dai centri abitati, ovvero lungo l’autostrada A27”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elettrodotto Terna: Comitato Volpago Ambiente da Muraro

TrevisoToday è in caricamento