rotate-mobile
Politica

Nomine Israa, Gian Paolo Gobbo: "Non sono stato coinvolto nella scelta"

Il primo cittadino di Treviso, Gian Paolo Gobbo, ha precisato di non aver preso parte alla nomina di Luigi Caldato alla presidenza dell'Israa. La scelta, ha dichiarato, è stata presa tra Lega, Pdl e Leonardo Muraro

"Non sono mai stato coinvolto nella scelta del presidente Israa". All'indomani della nomina del nuovo presidente del cda dell'Israa di Treviso, il sindaco Gian Paolo Gobbo interviene e precisa di esserne rimasto fuori.

In una nota il primo cittadino del capoluogo trevigiano chiarisce che il nome di Luigi Caldato, che sostituirà Fausto Favaro alla guida dell'ente, "è stato concordato tra le segreterie politiche - Lega e Pdl - e il presidente della Provincia, Leonardo Muraro".

Gian Paolo Gobbo che, come sindaco uscente, non ricopre più cariche politiche, "ha preso atto della decisione e ha nominato i quattro componenti del Cda in accordo con il prosindaco Giancarlo Gentilini".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nomine Israa, Gian Paolo Gobbo: "Non sono stato coinvolto nella scelta"

TrevisoToday è in caricamento