Magdi Cristiano Allam a Treviso, Crea (FDI): «Promuoviamo la nostra identità»

L'ex vicedirettore di Repubblica e del Corriere della Sera: «Crea è uno tra i migliori penalisti d’Italia e, a differenza di molti altri candidati, non ha bisogno della politica per vivere»

Magdi Allam con l'avvocato Fabio Crea

Magdi Cristiano Allam torna nella Marca e sabato, all’Hotel Bolognese di Preganziol registra il tutto esaurito in un convegno organizzato e moderato dall’avvocato trevigiano Fabio Crea, candidato alle elezioni regionali del 20 e 21 settembre per Fratelli d’Italia. Titolo dell’incontro, svoltosi nel pieno rispetto delle norme anticovid, “Treviso e il Veneto: sviluppo e tradizione per l’Italia che vince”.

Nel corso dell’incontro, il giornalista e saggista, già vicedirettore di Repubblica e del Corriere della Sera, ha criticato il contesto di crisi economica e sociale dell’Europa di oggi: un modello di apertura al multiculturalismo che, secondo Allam, rischia anche ai nostri giorni di diluire sino ad annullare, l’identità di popoli, come quello italiano, in un’amalgama europeista che ne dimentica storia, specificità, tradizioni e di esporre il Paese, con un’immigrazione incontrollata, a rischi per la sicurezza e per la salvaguardia di una chiara identità nazionale.

Un tema ripreso dallo stesso Crea che ha sottolineato l’importanza per il Veneto di investire nella promozione delle sue risorse naturali, nelle bellezze del territorio ma anche in quelle produzioni, è il caso del prosecco, che rappresentano una specificità unica in Europa e un’eccellenza nel mondo. Il giornalista, che a più riprese ha lodato la volontà di Crea di scendere in campo per promuovere Treviso perché divenga la prima provincia del Veneto per produttività e benessere, si è soffermato anche sulla qualità della classe politica italiana: «Crea è uno tra i migliori penalisti d’Italia e, a differenza di molti altri candidati, non ha bisogno della politica per vivere. Abbiamo bisogno di persone che portino professionalità e competenza nella gestione della cosa pubblica».

«Grazie all'amico Magdi Cristiano Allam per aver accolto il mio invito a Treviso e averci offerto un'analisi di rara lucidità. Ripartiamo da un'economia sana che promuova lo sviluppo del territorio, lontani dalle speculazioni della finanza», ha commentato l’avvocato a conclusione dell’evento. «Promuoviamo la cultura e la nostra identità di italiani, perché solo valorizzando chi siamo e da dove veniamo possiamo affrontare a testa alta le sfide di un mondo globale».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

1-58-3

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto frontale nella notte, muore allenatore del Ponzano amatori

  • Oliviero Toscani: «Chi vota Zaia forse è ubriaco, anche i veneti diventeranno civili»

  • Grandine e vento forte, il maltempo torna a colpire la Marca

  • Tragedia di Merlengo, il 26enne aveva bevuto: indagato per omicidio stradale

  • Distributore di bevande trovato morto nel suo camion

  • Covid nelle scuole della Marca: 8 classi in isolamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento