Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Politica Centro / Piazza dei Signori

Centrodestra in Piazza dei Signori per il 2 Giugno: «L'Italia non si arrende»

Martedì mattina la manifestazione nel cuore di Treviso, sul modello dell'evento organizzato a Roma. In piazza alcuni sindaci della Marca e i rappresentanti di Fratelli d'Italia

Il Centrodestra ha invaso Piazza dei Signori nella mattinata di martedì 2 giugno, sull'onda della mobilitazione promossa da Salvini e Meloni nella Capitale. «L'Italia non si arrende», questo il messaggio portato nel cuore di Treviso dai rappresentanti del coordinamento trevigiano di "Fratelli d'Italia", promotore della mobilitazione andata in scena nella mattinata.

fratelli-italia-2-giugno-2

Insieme agli alleati di Lega e FI, anche diversi sindaci della Marca, tra cui Mario Conte e il presidente della Provincia di Treviso, Stefano Marcon, sono scesi in piazza per «dare voce all'Italia che non si arrende». Come richiesto dagli organizzatori, alla mobilitazione hanno preso parte solo i dirigenti, gli amministratori e i presidenti di circolo del Centrodestra trevigiano. A tesserati, militanti e simpatizzanti era stato chiesto di non partecipare in modo da organizzare una manifestazione il più possibile sicura. Decine le persone presenti in mattinata che, in maniera pacifica, hanno manifestato davanti a Palazzo dei Trecento, srotolando e sventolando numerose bandiere tricolore. Il consigliere regionale Alberto Villanova, presente alla manifestazione, ha commentato l'iniziativa con queste parole: «Siamo scesi in piazza per ribadire che continua più forte che mai la battaglia per l'Autonomia del nostro Veneto e per difendere le migliaia di partite Iva e di lavoratori dimenticati dal governo giallorosso».
flashmob-4

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centrodestra in Piazza dei Signori per il 2 Giugno: «L'Italia non si arrende»

TrevisoToday è in caricamento