rotate-mobile
Politica

Manildo apre a coppie gay, Treviso cambia dopo 20 anni

Tra le novità annunciate dal nuovo sindaco del centro-sinistra c'è anche l'istituzione di un registro delle coppie di fatto. Per il primo cittadino "un atto di civiltà giuridica"

E' ufficialmente sindaco da pochi e giorni e già si appresta a rivoluzionare la città, dopo 20 anni di governo leghista.

Giovanni Manildo ha annunciato che il Comune di Treviso istituirà di un registro per le coppie di fatto, aperto anche alle unioni omosessuali.

L'amministrazione trevigiana, che dopo quattro mandati all'insegna del verde del Carroccio ha cambiato colore e bandiera, è di fronte a una svolta storica.

Si tratta di "un atto di civiltà giuridica", ha ribadito Manildo, che in questi giorni è alle prese con la formazione della nuova giunta.

La composizione ufficiale, con sette assessori tre dei quali esterni, dovrebbe essere resa nota le prossima settimana. Intanto sembra essere definitivo il nome del braccio destro di Manildo: Roberto Grigoletto.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manildo apre a coppie gay, Treviso cambia dopo 20 anni

TrevisoToday è in caricamento