rotate-mobile
Martedì, 28 Maggio 2024
Politica Nervesa della Battaglia

Uniti per Nervesa, Matteo Mattiuzzo è il candidato sindaco

Per nove anni consigliere comunale, una vita dedicata al fare squadra e all’ascolto. La lista civica si fonda su persone di diversa provenienza con il comune obiettivo di dare una svolta al Paese

Alle elezioni amministrative del 14 e 15 maggio a Nervesa della Battaglia ci sarà la lista civica "Uniti per Nervesa" che ha candidato a sindaco Matteo Mattiuzzo.

Dopo mesi di confronti è nata una compagine trasversale, estranea agli interessi personali e che ha saputo unire persone di diversa provenienza, esperienze e idee. Il progetto ha visto la luce a fine luglio 2022 con l’intenzione di unire forze, donne e uomini al servizio del loro paese per offrire una concreta alternativa all’amministrazione di Nervesa. Da inizio 2023 il gruppo ha cominciato a riunirsi settimanalmente per stendere il programma, l’assemblea si è arricchita di sempre più volti e ha investito Matteo Mattiuzzo come candidato sindaco ideale per fare sintesi. Lo scopo di Uniti per Nervesa è promuovere la partecipazione dei cittadini alla vita del Municipio, aiutare le famiglie e le persone in difficoltà, migliorare i servizi e incentivare chi opera nel volontariato e nel sociale. Tra i punti principali del programma figura le tutela di ambiente e salute degli abitanti a partire dal contrasto all’inquinamento. L’impegno è di far rinascere i centri di Nervesa e delle frazioni e di spingere il coordinamento di attività promozionali del territorio in materia storico, culturale ed enogastronomico. Un altro tema caldo è la trasparenza poiché le scelte di un’amministrazione non devono essere influenzate dagli interessi dei singoli ma rispondere alle necessità della comunità: “tutti cittadini di serie A” sarà tra gli slogan di Uniti per Nervesa. Si sta assistendo a un sistematico calo della popolazione: il paese montelliano ha sempre meno abitanti, giovani e nascite. Questi sono alcuni problemi emersi durante la stesura del programma e molte le soluzioni elaborate dalla lista civica.

Il simbolo

Il simbolo, anch’esso elaborato dall’assemblea, sintetizza valori, caratteristiche e obiettivi. L’arancione rappresenta vivacità, gioventù e impegno civico, il blu dà affidabilità ed è un colore complementare per tradurre in senso visivo l’unità.  I confini comunali sono al centro, i tre omini stilizzati rappresentano la collettività e le diverse età dei cittadini e la fascia tricolore è un chiaro rimando a quella che indossa il sindaco nelle iniziative pubbliche.

Uniti per Nervesa

Il candidato

Matteo Mattiuzzo, 45enne e nervesano fino al midollo, oltre a condividere la vita con Alice e con il figlio Geremia, conosce in modo approfondito la macchina comunale e ha alle spalle un ampio curriculum professionale legato al sociale e alla persona. Dal 2009 al 2018 consigliere comunale a Nervesa, ora Mattiuzzo lavora nel Comune di Pordenone dopo essersi rimesso in gioco durante la pandemia Covid. Diplomato analista contabile, in passato è stato tutor d’aula per Confartigianato, socio fondatore e presidente di una cooperativa sociale occupandosi dei più piccoli con laboratori creativi, teatrali e di centri estivi, è stato responsabile di progetto di un’attività di affiancamento al servizio psichiatrico territoriale per progetti espressivo-riabilitativi. Non mancano le passioni, prima fra tutte lo sport e in particolare per la pallavolo. Mattiuzzo, infatti, è allenatore di squadre giovanili e amatoriali di volley a Nervesa e spesso è lui stesso a scendere in campo.

Il commento

«Ringrazio la lista civica per aver riposto fiducia in me, accettare la proposta di guidare Uniti per Nervesa mi rende orgoglioso, mi carica di responsabilità e sono felice di far parte di un gruppo affiatato ed entusiasta - le prime parole da candidato sindaco di Matteo Mattiuzzo - Per anni ho coltivato il concetto di squadra, sia nello sport sia nella vita di tutti i giorni. Questo il mio obiettivo: far aumentare la partecipazione e la trasparenza, ascoltare le persone e trovare le soluzioni insieme perché nessuno nasce imparato, con la collaborazione di tutti si fanno le scelte migliori. Non siamo tutti di sinistra, per fortuna c’è chi vota anche altro. Nervesa ha bisogno di ripartire, dopo la rovinosa caduta della precedente amministrazione dovuta a rotture interne, in questi mesi abbiamo costruito una lista trasversale e che possa realmente guidare una comunità che ha bisogno di una svolta positiva».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uniti per Nervesa, Matteo Mattiuzzo è il candidato sindaco

TrevisoToday è in caricamento