menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mercato ortofrutticolo: "Operatori agricoli poco coinvolti dall'amministrazione"

Roberto Fava (Forza Italia): "Non può negarsi che sia proprio la presenza degli operatori agricoli a dare garanzia della qualità e della provenienza dal territorio trevigiano di quanto venduto nel mercato aperto"

Prendo atto della situazione, quanto mai particolare, che sta caratterizzando la gestione del Mercato Ortofrutticolo all’ingrosso della nostra città. Non posso non rilevare lo sconcerto per la disattenzione che l’Amministrazione Comunale pare riservare agli operatori agricoli del territorio trevigiano che, nonostante il loro pacifico diritto di poter fruire degli spazi del mercato di Treviso per la vendita dei propri prodotti agricoli, non sono stati debitamente coinvolti nella gestione dello stesso.

Stiamo parlando di più di 200 operatori agricoli, le cui famiglie vivono proprio grazie al commercio delle proprie produzioni, che corrono oggi il rischio di veder irrimediabilmente ridotte le proprie aspettative economiche e, in generale, di vita. E ciò appare ancor più grave se si pensa che, sin dal maggio 2017, il comparto agricolo, rappresentato nella sua unitarietà, da Coldiretti Treviso, sempre attenta alle esigenze dei propri associati, aveva sollecitato a più riprese il Sindaco, ottenendo vanamente promesse di incontri, invero, mai tenutisi.

Inoltre, non può negarsi che sia proprio la presenza degli operatori agricoli a dare garanzia della qualità e della provenienza dal territorio trevigiano di quanto venduto nel mercato aperto; estrometterli dal comitato di vigilanza e limitarli nell’utilizzo degli attuali spazi significherebbe contribuire a un netto passo indietro nella valorizzazione della nostra filiera agroalimentare.

Valorizzazione che, a ben vedere, nell’assetto precedente a questo accelerato “cambio di direzione” voluto peraltro, da un’amministrazione comunale in scadenza di mandato, aveva portato a interessanti utili per il Comune di Treviso, che oggi, tuttavia, parrebbe, con evidente lesione delle finalità pubbliche, volersi inspiegabilmente disimpegnare rispetto ad un comparto primario di eccellenza regionale, quale quello del Mercato generale, dismettendone la propria partecipazione e per l’effetto sconvolgendo l’attuale profittevole assetto gestionale. Il Sindaco dovrà dare una risposta.

Roberto Fava Candidato consigliere comunale Treviso - Forza Italia

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Aziende

Migliori parrucchieri d'Italia: ecco i trevigiani al top

Alimentazione

Dinner cancelling la dieta di Fiorello: come funziona

Attualità

A Pederobba è il giorno del taglio del nastro per il nuovo IperTosano

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento