rotate-mobile
Politica Mogliano Veneto

"Mogliano, Come Va?": ecco la nuova campagna di ascolto del PD

Si tratta di un questionario online per i cittadini con domande su scuole, servizi, infrastrutture e offerte culturali

Durante il Congresso di luglio, il PD di Mogliano aveva promesso agli elettori di tornare a “fare politica con le mani”, di rovesciare la piramide per coinvolgere i moglianesi nella gestione della vita cittadina. Dopo quattro mesi di lavoro Il Circolo, guidato dal nuovo segretario Giacomo Nilandi, è stato di parola: giovedì 18 novembre darà il via attraverso canali digitali multipli (WhatsApp, sito web, social network e newsletter) alla nuova campagna di ascolto della cittadinanza.

Molto informale il nome dell’iniziativa: “MOGLIANO, COME VA?”. Un questionario online in 3 sezioni (qualità della vita, priorità di intervento, caratteristiche anagrafiche in forma anonima) con domande su scuole, servizi, infrastrutture, offerte culturali e altro ancora. Interrogando il grado di soddisfazione dei cittadini, il PD di Mogliano intende comprendere anche come siano mutate le esigenze della comunità dopo il periodo profondamente critico della pandemia e prima della rivoluzione verde alle porte.

Parallelamente al questionario, verrà programmato un calendario di incontri con i rappresentanti di tutti i corpi intermedi, per ascoltare le istanze sociali di cui sono portatori. «I programmi politici non possono più essere costruiti nelle segrete stanze dei partiti – ammonisce Nilandi – le proposte, le nostre come quelle degli avversari politici, devono tornare ad avere profonde radici nella società. Con la campagna “MOGLIANO, COME VA?” il PD di Mogliano intende sperimentare degli strumenti partecipativi di democrazia diretta, raccogliendo informazioni, sensazioni e indicazioni utili a definire domani i nostri progetti per la città».

«Solo quando sono i cittadini a fare politica la partecipazione e la rappresentanza sono autentiche - oroseguono Marco Michelini e Massimo De Felice, i due militanti del PD che con Nilandi hanno dato vita al progetto - Proprio per questo sentiamo forte l’esigenza di innovare le forme tradizionali della politica ferme al secolo scorso, per stare al passo con un mondo che corre alla velocità della luce e dove spesso i nostri processi decisionali ci fanno arrivare con il fiato corto. Partecipare può essere un piacere, un’attività coinvolgente, appassionante, gratificante se siamo disposti a fare un passo indietro per dare a ciascuno il proprio spazio per costruire un progetto dal basso e collettivo».

Il questionario è disponibile al link bit.ly/MoglianoComeVa: è aperto a ogni residente nel Comune di Mogliano Veneto, indipendentemente dalle proprie intenzioni di voto, e può essere compilato una volta solamente. «I risultati una volta elaborati, studiati e presentati alla cittadinanza, saranno la base di una grande assemblea programmatica che si terrà in primavera – annuncia ancora Nilandi - Quella sarà la pietra angolare dalla quale ricostruiremo la nostra idea di città. Non per le prossime elezioni, ma per le prossime generazioni». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Mogliano, Come Va?": ecco la nuova campagna di ascolto del PD

TrevisoToday è in caricamento