rotate-mobile
Giovedì, 30 Maggio 2024
Politica Mogliano Veneto

Le liste civiche, Tochet: «Una difesa contro lo strapotere dei partiti»

La candidata a sindaca di Mogliano Veneto, ex assessore, attacca lo schieramento messo in campo dal centrodestra che sosterrà il primo cittadino Davide Bortolato con simboli nazionali e ben sette liste

Il centrodestra a Mogliano Veneto, con un elenco di ben sette (ma potrebbero aumentare) liste e tutti i simboli di partito, oltre a due liste civiche, sostengono alle prossime elezioni comunali, il sindaco uscente, Davide Bortolato. «Io, Giuliana Tochet, mi candido "umilmente" con due Liste Civiche di persone che riflettono e personificano esattamente il senso civico» dischiara le candidata sindaca Giuliana Tochet, ex assessore comunale.

«È giunto il momento di promuovere un processo elettorale chiaramente centrato sulle persone, anziché sui partiti, che conoscono e vogliono ricercare insieme il meglio per la propria città, escludendo così gli interessi e le scelte dei partiti politici nazionali. L'importanza delle liste civiche risiede nella loro capacità di sfidare il sistema politico consolidato, offrendo alternative genuine e focalizzate sul benessere delle comunità» ci  tiene a sottolineare la candidata Tochet. «In un contesto in cui i partiti tradizionali tendono a privilegiare gli interessi dei propri membri anziché quelli dei cittadini, la lista civica diventa portavoce dei bisogni reali delle persone, favorendo una maggiore partecipazione democratica, incoraggiando i cittadini ad essere attivi nel processo decisionale e a vigilare sul comportamento dei rappresentanti eletti. In tal modo, si contrastano efficacemente gli abusi di potere e si promuove la trasparenza nella gestione della cosa pubblica» conclude Giuliana Tochet.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le liste civiche, Tochet: «Una difesa contro lo strapotere dei partiti»

TrevisoToday è in caricamento