"Statue e monumenti di Treviso vanno collocati in luoghi adeguati"

Sono le parole dell'assessore alla cultura Luciano Franchin, in riferimento al prossimo trasloco della statua Del Monaco da piazza Borsa

“Stiamo valutando la possibilità di procedere a una revisione complessiva della presenza di statue e monumenti in città, nell'ambito di quello che un tempo e tutt'oggi definiamo arredo urbano. Per questo, a breve, istituiremo una commissione che avrà il compito di approfondire il tema e proporre alcune soluzioni”. Queste le parole dell’assessore alla cultura del Comune di Treviso Luciano Franchin che venerdì mattina ha condiviso il progetto di revisione di parte dell’arredo urbano con gli altri membri della giunta e con il sindaco Giovanni Manildo. 

LA STATUA DEL MONACO TRASLOCA

Un progetto che, oltre alla nascita di un’apposita commissione, vede il coinvolgimento diretto dei cittadini chiamati ad esprimere la loro opinione: “Non escludiamo di ricorrere a un concorso di idee. Il sistema della concertazione e il coinvolgimento diretto della cittadinanza coincidono con lo stile che questa amministrazione si è proposta di adottare fin dal primo giorno di governo”, sottolinea Franchin.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non si tratta dunque solo di spostare un’opera da un luogo a un altro, ma di un progetto complessivo avviato dall'amministrazione che mira a individuare per ogni opera il sito più adeguato. “Non si tratta di accanimento terapeutico nei confronti di un’opera quale la statua di Mario del Monaco, posta oggi in un luogo che peraltro non riteniamo essere quello più opportuno, ma di una valutazione della presenza di parte del nostro patrimonio artistico in siti più o meno consoni della città. Per questo, di concerto con il sindaco e gli altri assessori, abbiamo stabilito di non procedere ad uno spostamento immediato di questa o quella statua ma di procedere a una revisione complessiva dei siti”, chiude l’assessore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Smart contro un camion: muore 32enne, l'amica alla guida non aveva la patente

  • Superenalotto, doppia vincita nel weekend in provincia di Treviso

  • Azienda trevigiana investe 2mila euro a dipendente per corsi e viaggi all'estero

  • Con lo scooter contro un'auto, muore noto albergatore jesolano

  • Monfumo, Cornuda e Pederobba: raffica di allagamenti, strade come fiumi

  • Una folla commossa per dare l'ultimo saluto al piccolo Tommaso

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento