rotate-mobile
Sabato, 3 Dicembre 2022
Politica Treviso - Ostiglia Ciclabile

Treviso-Ostiglia, minacce no vax a Zaia: «A tutto c'è un limite»

La capogruppo del MoVimento 5 Stelle in consiglio regionale, Erika Baldin, prende le difese del presidente del Veneto dopo gli insulti comparsi lungo il percorso ciclabile a Treviso

«Esprimo la mia solidarietà al presidente del Veneto, Luca Zaia, bersaglio in queste ore di un vile attacco da parte della galassia No Vax». Così la capogruppo del MoVimento 5 Stelle in consiglio regionale, Erika Baldin, in merito alle scritte apparse sulla Treviso-Ostiglia dopo le minacce e gli insulti rivolti a Zaia sul gruppo Telegram "V-V".

Ultimo Miglio _ gli EVI si alleano coi No Wax-2

«Ciascuno è libero di pensarla come crede, ma a tutto c'è un limite. Qui siamo di fronte all'ennesimo, inaccettabile attacco alle istituzioni democratiche e questi atti incivili sono ormai il marchio di fabbrica del mondo No Vax. Negli ultimi mesi in Veneto hanno preso di mira ospedali, sedi delle Ulss e anche sedi sindacali. Non si parli quindi della libertà di pensiero che nulla ha a che vedere con gli insulti e le minacce, gesti inqualificabili che non vanno sottovalutati e costituiscono un pericolo per la nostra democrazia», conclude Baldin.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Treviso-Ostiglia, minacce no vax a Zaia: «A tutto c'è un limite»

TrevisoToday è in caricamento