menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Nostra Famiglia, mozione del Pd: «E' un servizio indispensabile»

Appello del Partito Democratico alla Regione per finanziare l'associazione aiutando in questo modo i lavoratori delle strutture sociosanitarie. Situazione ancora difficile

«La realtà de La Nostra Famiglia va salvaguardata per la peculiarità, la qualità del servizio e il radicamento territoriale che stricamente offre. Per questo è indispensabile arrivare a una conclusione positiva della vertenza contrattuale. Chiediamo quindi alla Regione di attivarsi presso il ministero della Salute in modo che sia rispettato l’impegno formalizzato lo scorso 17 ottobre nella Conferenza Stato-Regioni: aumentare il budget delle prestazioni acquistate dai soggetti privati accreditati, così da trovare le risorse per il rinnovo del contratto della sanità privata, atteso da 13 anni». È questo l’appello di Francesca Zottis, Claudio Sinigaglia e Andrea Zanoni, consiglieri del Partito Democratico che oggi hanno depositato una mozione (sottoscritta pure dal capogruppo Stefano Fracasso e dai colleghi Anna Maria Bigon, Bruno Pigozzo e Graziano Azzalin) riguardante l’associazione, che in Veneto occupa circa 450 persone impegnate nella cura e riabilitazione dei minori con disabilità.

«Ad oggi c'è stata una ferma opposizione dei lavoratori davanti alla revisione contrattuale e dall'altra parte c'è una difficoltà reale a mantenere il servizio attivo e con le stesse caratteristiche se le istituzioni pubbliche non lo supportano con adeguamenti contrattuali e un sostegno economico vero. Martedì 18, infatti, rappresentanti dell’Associazione e sindacati dei lavoratori hanno deciso di avviare un percorso di approfondimento, a livello ministeriale e delle singole Regioni, sul finanziamento del rinnovo del contratto nazionale della Sanità privata anche per l’attività sanitaria extra-ospedaliera. Nei giorni scorsi il Friuli Venezia Giulia ha approvato all'unanimità una mozione in cui si chiedeva di rinnovare gli sforzi pubblici per risolvere positivamente la vertenza: auspichiamo che il Consiglio regionale del Veneto faccia altrettanto».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amazon, due nuovi depositi di smistamento nella Marca

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Aggredisce una studentessa in bici: 44enne finisce in carcere

  • Attualità

    Covid, 162 nuovi positivi e altri tre morti nella Marca

  • Attualità

    Vax Day per gli Over 80 nella Marca: «Oltre duemila vaccinati»

  • Attualità

    Monastier, sit-in davanti alla casa occupata: «Fuori gli abusivi»

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento