Ospedale di comunità del Ca’ Foncello: l'Ulss risponde alle accuse della Cgil

«Cittadella di Treviso: l'ammodernamento degli ospedali di Conegliano e Vittorio Veneto indica la via intrapresa di potenziamento e valorizzazione del servizio pubblico per la salute del cittadino» 

«Restiamo basiti di fronte alle affermazioni di Sara Tommasin della CGIL, che paragona la cooperazione al privato in sanità, e ai toni di denuncia dello stesso sindacato che definisce “un’apertura al privato il fatto che l’ospedale di comunità del Ca’ Foncello sarà gestito da una cooperativa e non da personale interno”». Reagisce così la Direzione strategica dell’Ulss 2 Marca trevigiana alle sottolineature di un «sindacato che dovrebbe avere a cuore l’importanza e il senso della cooperazione»: «Ricordiamo alla stessa che la Costituzione italiana all’art. 45 recita che lo Stato riconosce la funzione sociale delle cooperazione a base mutualistica e senza finalità di speculazione privata ed il Codice civile ribadisce che la cooperativa è un’impresa nella quale il fine è il fondamento dell’agire economico e il soddisfacimento dei bisogni della persona (socio lavoratore). Per cui si è sparato fuori bersaglio se si paragona il privato al mondo della cooperazione, dove non si punta a guadagni più alti ma ad un coinvolgimento dei soci lavoratori all’utile di impresa».

Il coinvolgimento dell’Ulss 2 Marca trevigiana nella gestione dell’ospedale di Comunità è comunque garantito dalla funzione di controllo e vigilanza che porterà poi al resoconto periodico ai tavoli sindacali e competenti. Altresì il medico geriatra incaricato sarà dipendente Ulss e l’attività di smistamento sarà compito esclusivo del servizio Cot del Ca’ Foncello. Inoltre, la Direzione precisa che l’Ospedale di Comunità è una struttura socio sanitaria intermedia del territorio che, visto l’invecchiamento della popolazione, serve per dare risposte ai nuovi bisogni. Sul versante del futuro dei servizi ospedalieri sono, invece, i fatti che si stanno concretizzando nell’intero territorio provinciale che indicano già una fattiva risposta: «Smantellamento? Diciamo che è l’esatto opposto e prova ne sia che si sta investendo per realizzare nuove strutture più adeguate e performanti a favore dell’utenza. Vogliamo parlare della nuova Cittadella della Salute a Treviso? Oppure dei lavori cominciati di ristrutturazione, ampliamento e adeguamento degli ospedali di Conegliano e Vittorio Veneto».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«E', infine, necessario precisare che, all'interno dell'organizzazione dell'Azienda Ulss, l'Ospedale di Comunità è un servizio territoriale inserito funzionalmente nel Distretto. La sua organizzazione è sotto la diretta responsabilità del Direttore di Distretto e del Direttore delle U.O.C. Cure Primarie che devono garantirne il corretto funzionamento nella prospettiva del miglioramento dei percorsi di cura e della loro umanizzazione. Nel settore dei servizi territoriali la collaborazione con la cooperazione sociale si è rivelata importante è ha ottenuto risultati apprezzabili. Non dimentichiamo che tutta la programmazione nel settore socio sanitario, nella prospettiva del welfare di comunità, prevede che le cooperative sociali, assieme alle associazioni e alle rappresentanze sindacali, abbiano un ruolo attivo, tanto che i rappresentanti di tutte queste organizzazioni  sono presenti all'interno dei tavoli tematici dei Piani di Zona. Il Terzo Settore quindi è da ritenersi a tutti gli effetti una componente del sistema socio sanitario che gli attribuisce valore ed è gravemente riduttiva la descrizione del suo ruolo nei soli termini del profitto» conclude la Direzione Strategica dell’Ulss 2 Marca trevigiana. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion con mucche e tori si rovescia, caos sulla bretella

  • Adriano Panatta sposa a 70 anni l'avvocato trevigiano Anna Bonamigo

  • Elezioni in Veneto: guida al voto per Referendum, Regionali e Amministrative

  • Omicidio di Willy, l'autore del post razzista è uno studente trevigiano

  • Covid-19, in quarantena una classe del Leonardo da Vinci e una della materna di Cimadolmo

  • Truccavano gli esami di guida, autoscuola trevigiana nella bufera

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento