Fiducia a Letta, Paola De Pin minacciata in aula dai Cinque Stelle

Mercoledì i grillini hanno accolto al grido di "venduta" la decisione della loro ex compagna trevigiana di appoggiare il governo. Esposito (PD) su Twitter accusa: le hanno detto "Ti aspettiamo fuori"

Paola De Pin di nuovo presa di mira dagli ex compagni del Movimento 5 Stelle. Dopo l'abbandono del gruppo e le (presunte) minacce ricevute, la senatrice trevigiana, ora membro del gruppo misto, è stata attaccata per la fiducia data al governo Letta.

Mercoledì mattina in aula De Pin è scoppiata in lacrime. Il discorso con cui, emozionata, ha spiegato le ragioni del proprio sì ("Andare per la quarta volta al voto con l'attuale sistema sarebbe una irresponsabilità senza precedenti") è stato accolto con un lungo applauso dall'aula. Ma si sono levate anche grida di protesta dall'ala grillina.

"Venduta!", questa l'accusa a De Pin, che nel corso del suo intervento non aveva risparmiato una dura critica al Movimento 5 Stelle: "con la scusa della fedeltà a un pezzo di carta hanno tradito gli elettori che chiedevano un cambiamento".

Ma agli insulti, pare, sarebbero seguite anche delle minacce. A confermarlo è Sergio Esposito (PD) che in un tweet denuncia: "Senatore grillino minaccia in aula la senatrice De Pin uscita da M5S dicendole ti aspettiamo fuori, questo è squadrismo mafioso".

Minacce che, secondo il senatore M5S Gianluca Castaldi non ci sarebbero state. In serata il parlamentare grillino, scusandosi, ha spiegato di aver accusato, in un "eccesso di passione", la De Pin di incoerenza e di averla quindi invitata ad andarsene a casa.

La stessa De Pin ha confermato non essere stata minacciata, anche a mezzo stampa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata in casa senza vita: albergatrice trevigiana muore a 63 anni

  • Scopre di avere un tumore, maestra d'asilo muore 5 giorni dopo

  • Allarme rosso per il livello del Piave: ordinati gli sgomberi delle golene

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

  • Maltempo, sui social insulti contro i veneti alluvionati: «Ben vi sta»

  • Chiama la polizia per far multare le auto in sosta, ma alla fine a essere sanzionato è lui

Torna su
TrevisoToday è in caricamento