menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una foto dell'incontro

Una foto dell'incontro

Patto di Stabilità: Roberto Campagna sblocca i fondi per i piccoli comuni

Grazie al Presidente di ASSCO e a Marica Fantuz sindaco di Meduna di Livenza, il Sottosegretario Bressa ha fatto partire un emendamento

CORDIGNANO Si è concluso l’incontro presso la sede del Ministero per gli Affari Regionali ed Autonomie, ripetutamente richiesto dall’Associazione ASSCO al Sottosegretario Bressa, al quale hanno partecipato anche il Presidente di ASSCO e Sindaco di Cordignano Roberto Campagna, e in rappresentanza dei Comuni di Confine del Veneto Marica Fantuz, Sindaco di Meduna di Livenza.

L’incontro si è reso necessario dopo innumerevoli richieste fatte al Ministero ma rimaste inevase, al fine di poter dare delle risposte concrete ai Comuni di Confine che da anni sono penalizzati dal Governo nell’erogazione di finanziamenti e nella possibilità di utilizzo delle risorse attualmente vincolate dal Patto di Stabilità. Ottenuta finalmente una buona notizia per quei Comuni che si trovano ancora oggi nell’impossibilità di utilizzare i Fondi Speciali attualmente vincolati dal Patto di Stabilità, per i quali Bressa ha dichiarato che verrà presentato in questi giorni un emendamento specifico  che permetterà che venga definitivamente superato il paradosso che impedisce, a tutt’oggi, l’utilizzo dei Fondi incassati dai Comuni nell’ Ottobre 2012 e immediatamente bloccati dal Patto.

“E’ esattamente la situazione in cui mi sono trovata io”, spiega Marica Fantuz, “nell’Ottobre 2012 il Comune di Meduna di Livenza ha ricevuto il contributo che sarebbe servito per realizzare un’infrastruttura attesa da anni, somma che però è stata bloccata nel mese di Gennaio 2013 rendendo quindi impossibile la realizzazione dell’opera. Questo è un paradosso, e mi chiedo, così come altri Sindaci che si trovano nella stessa situazione, se al momento dell’erogazione qualcuno già non sapesse che quei soldi sarebbero rimasti inutilizzabili, e ci abbia solo dato un’illusione”. Interviene il Presidente di ASSCO Roberto Campagna: “Incontro nel complesso positivo anche se per ora torniamo ai nostri Comuni con le tasche vuote. Mi auspico che, così come dichiarato dal Sottosegretario Bressa, già dal 2016 si possano trovare alcuni accomodamenti con la Regione Friuli Venezia Giulia, e di essere coinvolti come Associazione, così come promesso, nella definizione delle modalità di attribuzione dei nuovi finanziamenti attesi da tanto tempo”. ASSCO si impegnerà, già dall’inizio del 2016, a monitorare attentamente lo stato della trattativa Stato-Regione e a sollecitare quelle risposte tanto attese dai Sindaci rappresentati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Malore dopo la vaccinazione, 57enne ricoverato in ospedale

Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento