rotate-mobile
Martedì, 28 Maggio 2024
Politica

Caso Von Der Leyen-Pfizer, Da Re: «Commissione Ue pubblichi gli sms persi»

Nella risposta al difensore civico europeo, che ha chiesto l’accesso alle comunicazioni, l’esecutivo Ue ha ammesso che la ricerca dei messaggi “non ha prodotto alcun risultato”. L'eurodeputato trevigiano chiede chiarezza

«La Commissione europea pubblichi gli sms che si sarebbero scambiati Ursula von der Leyen e Albert Bourla, amministratore delegato di Pfizer, sugli acquisti di vaccini contro il Coronavirus, nel rispetto dei principi di apertura, trasparenza e accesso ai documenti comunitari». A chiederlo, mercoledì 13 luglio, è l'eurodeputato della Lega Gianantonio Da Re, cofirmatario dell'interrogazione del deputato francese del gruppo ID Jean-Lin Lacapelle dopo il caso degli sms persi tra Ursula Von der Leyen e l'amministratore delegato di Pfizer, Albert Bourla

«È inaccettabile - prosegue Da Re - che la Commissione abbia dichiarato di aver ‘perso’ questi sms e si sia, quindi, rifiutata di trasmettere alla stampa i messaggi intercorsi tra la presidente dell’esecutivo Ue e il capo della casa farmaceutica durante le trattative per la fornitura all’Europa delle dosi. Già lo scorso gennaio il mediatore aveva chiesto al gabinetto della von der Leyen di effettuare una ricerca più approfondita per trovare questi messaggi e aveva stabilito che questo modo di agire non soddisfaceva le aspettative in termini di trasparenza. In tutta questa inchiesta, aperta dal 16 settembre 2021, la Commissione, ovviamente, si rifiuta di collaborare. Un atteggiamento ambiguo, visti i miliardi di euro del contribuente europeo spesi per l'acquisto di vaccini» conclude Da Re.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Von Der Leyen-Pfizer, Da Re: «Commissione Ue pubblichi gli sms persi»

TrevisoToday è in caricamento