menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il lato destro della piazza rimasto bloccato al pubblico

Il lato destro della piazza rimasto bloccato al pubblico

Piazza Santa Maria dei Battuti: commercianti bloccati nei negozi per l'installazione delle luminarie

E' caos da qualche giorno in centro storico a causa dei lavori per abbellire la città con le luci natalizie. Molti i lavori e i cantieri aperti, ma anche tanta insoddisfazione per i residenti

TREVISO Arriva il Natale e la città di Treviso si fa bella. Come anche lo scorso anno, infatti, il centro storico cittadino si riempie di bellissime decorazioni natalizie e per la prima volta le ormai note e apprezzate "stelle sull'acqua" arrivano anche in Riviera Santa Margherita e in Riviera Gaibaldi. Non tutti però sono soddisfatti dei lavori pubblici di questo periodo, soprattutto i commercianti di Piazza Santa Maria dei Battuti che nelle ultime ore hanno visto impedirsi l'ingresso alle loro attività da parte degli operai intenti ad organizzare le luminarie al Quartiere Latino, oltre che da coloro che ancora lavorano da mesi alla sistemazione della piazza.

"L'altra mattina l'amministrazione Manildo ha avuto la geniale idea di avviare i lavori di installazione delle luminarie nella piazza, bloccando però completamente gli accessi alle varie attività commerciali che già subiscono molti disagi a causa dei lavori rifacimento dell'area - ha tuonato il consigliere di Fratelli d'Italia Davide Acampora - Secondo voi è normale bloccare il flusso dei clienti nella zona durante una giornata prefestiva? Non si poteva organizzare il montaggio in altri momenti meno impattanti? Chi rimborserà i mancati introiti a questi onesti cittadini ? Vorrei che lo stipendio degli amministratori fosse commisurato ai danni economici che provocano con la loro incompetenza!". Sulla stessa linea d'onda anche Francesco Scarpellino, parrucchiere con una bottega che dà proprio sul lato destro della Piazza e che in queste ore ha dovuto fermare la propria attività perchè la clientela era impossibilitata a raggiungere la sua struttura, almeno fino a quando un operaio non ha avuto il buon senso di spostare una transenna e liberare il passaggio per il pubblico lungo tutti i portici.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Attualità

«Perchè non è stata vaccinata anche mia moglie?»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento