rotate-mobile
Politica Pieve del Grappa

Ex sindaci di Pieve di Soligo scrivono una lettera per sostenere Alexa Spina

L'iniziativa di Giustino Moro, Antonio Padoin, Fabio Sforza ed Evelina Tommasella: tutti si augurano una vittoria del centrodestra

Gli ex sindaci di Pieve di Soligo scrivono una lettera aperta a tutta la comunità a sostegno della candidatura di Alexa Spina. Un pieno supporto a lei e alla squadra che la sostiene “Progetto Futuro”.

“Cari concittadini e care concittadine,

Con questa lettera aperta alla cittadinanza vogliamo esprimere il nostro sostegno a favore della candidata Alexa Spina per le prossime elezioni amministrative della nostra Pieve di Soligo.

La nostra città vive un momento importante di transizione. Dopo dieci anni di amministrazione, fino a qualche mese fa, sarebbe stato naturale un cambiamento. Le regole hanno permesso un’altra strada ma ciò non toglie che, soprattutto quando si tratta di amminstrare la cosa pubblica, una nuova visione, una progettualità fresca e un punto di vista differente, siano gli ingredienti giusti per portare a termine nuovi obiettivi.

E crediamo che Alexa Spina, insieme alla squadra di Progetto Futuro, possa rappresentare il cambiamento più adatto che questa città possa auspicare.

Alexa ha dimostrato una straordinaria capacità comunicativa durante questa campagna elettorale, ponendo al centro del suo percorso un obiettivo lodevole, ossia recuperare il dialogo con la cittadinanza. La sua maturità, nonostante la giovane età, è emersa chiaramente nelle sue proposte e nel modo in cui ha saputo gestire i dibattiti pubblici e le critiche anche non sempre costruttiva. Ha dimostrato una sensibilità rara e una genuina volontà di rappresentare tutti i cittadini di Pieve di Soligo. E, dall’esperienza politica che ciascuno di noi possiede, possiamo affermare che questi sono i tratti distintivi che un sindaco dovrebbe possedere.

Il programma di Alexa per Pieve di Soligo è ambizioso e concreto, pensato per affrontare le sfide attuali e future della nostra città. Una nuova ricetta in grado di portare alla città differenti opportunità. Una visione differente che si contrappone all’esperienza nota di questi 10 anni, che inevitabilmente potrà solo lasciare le cose come già le conosciamo oggi. Tra i punti salienti spicca il forte desiderio di far tornare Pieve di Soligo protagonista del territorio anche grazie al dialogo con le istituzioni sovracomunali, la politiche sociali, il sostegno alle attività commerciali locali e l'implementazione di iniziative sostenibili per l’ambiente e l’agricoltura, la promozione del territorio attraverso una riqualificazione del turismo.

Vogliamo, inoltre, elogiare la squadra competente che la affianca, composta da professionisti e persone esperte in vari settori, pronti a lavorare con dedizione e competenza per il bene comune. Questa coesione e preparazione ci fanno credere che un cambio di passo per la nostra città sia non solo possibile, ma anche doveroso e auspicabile”.

Giustino Moro (sindaco dal 1999-2009)

Antonio Padoin (sindaco dal 1980-1990)

Fabio Sforza (sindaco dal 2009-2014)

Evelina Tommasella (sindaco dal 1997-1999)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex sindaci di Pieve di Soligo scrivono una lettera per sostenere Alexa Spina

TrevisoToday è in caricamento