Casale sul Sile, il PD: «Sul polo logistico il Sindaco abbia il coraggio delle proprie scelte»

Giovanni Zorzi, segretario provinciale del Partito Democratico: «Il sindaco Giuliato non può continuare a nascondersi, si assuma la responsabilità di spiegarne in modo chiaro e trasparente le conseguenze ai propri concittadini»

Il segretario provinciale del Pd Giovanni Zorzi

«Il sindaco Giuliato non può continuare a nascondersi alimentando inutili polemiche o lanciando infondate accuse nei confronti di altri. Abbia il coraggio di sostenere a viso aperto le proprie scelte e si assuma la responsabilità di spiegarne in modo chiaro e trasparente le conseguenze ai propri concittadini e ai sindaci dei comuni del territorio, che non mi sembrano così felici di questo progetto».

Così Giovanni Zorzi, segretario provinciale del Partito Democratico a Treviso, replica alle esternazioni della lista Casale Futura, che sostiene lo stesso sindaco Stefano Giuliato, sul caso del polo logistico di Casale sul Sile.

“Le parole di Casale Futura sono un copione mal scritto che non descrive il progetto e che addossa al Pd colpe che non ha – continua Giovanni Zorzi  - innanzitutto, mi risulta che il progetto Vega nacque quando il sindaco di Mogliano era Giovanni Azzolini della Lega. Per quanto riguarda le accuse alla ex giunta Battaglion, è bene ricordare a Giuliato che nella variante approvata dalla Regione nel 2006 non era prevista la logistica. Infine l'insediamento di Bartolini non ricade nella stessa area: l’amministrazione Battaglion l’ha ereditato dalla giunta di centrodestra che faceva capo al sindaco De Santi”.

«La crisi del Covid-19 ci impone di guardare al mondo in una maniera completamente diversa – chiude Matteo Favero, responsabile Ambiente per il PD provinciale - siamo favorevoli allo sviluppo del lavoro e di nuovi insediamenti produttivi, a patto che siano sostenibili: non vogliamo pagare in termini ambientali, sociali ed economici i profitti di pochi. D’altronde bastava vedere il Dataroom di Milena Gabanelli lunedì sera per capire quanto siano fondate le preoccupazioni di tutti i sindacati trevigiani e dell’Ascom». 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vasto incendio da "Vaka Mora": a fuoco 500 balle di fieno

  • Malattia fulminante spegne la vita della piccola Nicole a soli 12 anni

  • Scompare all'improvviso da casa, il biglietto ai genitori: «Non venitemi a cercare»

  • Runner scivola e precipita nel vuoto: muore 37enne

  • Apre a Oderzo il Würth Store, negozio con oltre 5 mila prodotti professionali

  • Ricerche sui terremoti, trevigiano premiato dall’ETH di Zurigo

Torna su
TrevisoToday è in caricamento