rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Politica

Svolta rifiuti a Treviso, il servizio passa ai consorzi Priula e Contarina

Mercoledì la firma tra i vertici delle due aziende e il sindaco Giovanni Manildo. Da luglio 2014 il capoluogo della Marca entrerà a regime con la raccolta differenziata

A Treviso si cambia musica nella raccolta dei rifiuti. Mercoledì il sindaco Giovanni Manildo ha firmato l'accordo che fa entrare il capoluogo della Marca nel consorzio Priula e Contarina.

Saranno quindi i due consorzi a gestire la raccolta dei rifiuti a Treviso, che entrà così a far parte dei 25 municipi tra i più virtuosi d'Italia.

Il Comune, secondo quanto riportato dalla Tribuna di Treviso, ha inoltre ceduto al consorzio Priula le quote della partecipata TrevisoServizi, che da mercoledì ha cessato di esistere, per essere assorbita da Contarina insieme a tutti i suoi dipendenti. La cessione ha permesso a Ca' Sugana di portare a casa un assegno di 750mila euro.

Tuttavia Manildo ha inserito nel contratto una clausola, con la quale si riserva una revisione della perizia al 31 dicembre 2013, quando i conti potrebbero essere rivisti.

L'obiettivo della nuova amministrazione comunale è quello di spingere la raccolta differenziata a Treviso per migliorarne gli standard ecologici. In autunno dunque dovrebbero arrivare i bidoncini nei quartieri periferici, mentre nel centro storico approderano all'inizio dell'estate prossima, così che da luglio 2014 la città dovrebbe essere a regime.

Resta solo l'incognita bollette. Le tariffe del consorzio Priula dovrebbero essere inferiori a quelle viste dai trevigiani fino a oggi. ma è ancora presto per cantare vittoria.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Svolta rifiuti a Treviso, il servizio passa ai consorzi Priula e Contarina

TrevisoToday è in caricamento