rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Politica Castelfranco Veneto

"Reddito di cittadinanza metadone di stato": scatta il flashmob all'Inps

Il capogruppo di Fratelli d'Italia a Castelfranco Veneto: «Non si può distribuire ricchezza se prima non viene prodotta. È con il lavoro che si combatte la povertà»

Flashmob di Fratelli d'Italia sabato pomeriggio a Castelfranco Veneto, davanti alla sede INPS. Guido Rizzo, Capogruppo di Fratelli d’Italia in Consiglio comunale: “Non si può distribuire ricchezza se prima non viene prodotta. Rilanciamo da Castelfranco, simbolicamente davanti alla sede INPS, questa battaglia contro il reddito di cittadinanza perché qui, nel centro del Veneto, siamo nel cuore della parte produttiva della nostra nazione. Qui fare impresa è nel nostro dna, anche di chi non fa formalmente l’imprenditore.  Come Fratelli d’Italia abbiamo chiesto a tutti i livelli l’abolizione di questa 'paghetta di Stato' e di destinare invece le risorse al rilancio delle imprese. È con il lavoro che si combatte la povertà, e dobbiamo sostenere in questo le nostre aziende, i nostri artigiani, i nostri professionisti".

Antonietta Vettoretti, capogruppo FdI a Vedelago: “È importante la creazione di posti di lavoro, dando vera dignità alle persone senza dover vivere con i doni di Stato, che limitano la crescita economica e la programmazione del futuro famigliare e personale. Il reddito di cittadinanza lascia le famiglie sospese, non dà certezze non dà futuro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Reddito di cittadinanza metadone di stato": scatta il flashmob all'Inps

TrevisoToday è in caricamento