Abolizione del Reddito di Cittadinanza, De Carlo: «Con quei soldi aiuti alle imprese»

Il Coordinatore regionale di Fratelli d'Italia: «Non si può distribuire ricchezza se prima non viene prodotta. È con il lavoro che si crea lavoro»

Un momento del comizio di Fratelli d'Italia a Treviso

Riparte dal cuore produttivo del Nordest, e precisamente da Piazza dei Signori a Treviso, la battaglia e l'impegno di Fratelli d'Italia contro il reddito di cittadinanza. Nel corso della conferenza stampa che ha visto protagonisti i vertici locali, regionali e nazionali del partito (Francesco Lollobrigida, capogruppo alla Camera; Augusta Montaruli, deputata; Luca De Carlo, coordinatore regionale; Giuseppe Montuori, commissario provinciale a Treviso; Davide Visentin, capogruppo in consiglio comunale sempre a Treviso) è stata ribadita con forza la posizione netta di Fratelli d'Italia contro il reddito di cittadinanza: «Non si può distribuire ricchezza se prima non viene prodotta - ha spiegato De Carlo - Rilanciamo da Treviso e dal Veneto questa battaglia perché qui siamo nel cuore della parte produttiva della nazione, qui l'impresa è una questione di famiglia, è nel DNA dei cittadini. In questo territorio, le politiche dell'attuale governo si sono rivelate inefficaci ed inutili ed è per questo che bisogna invertire subito la rotta».

Oltre alla richiesta dell'abolizione del reddito di cittadinanza, da Treviso arriva anche un chiaro appello agli alleati: «Chiediamo agli amici di Lega e di Forza Italia di mettere in cima all'agenda di governo che condividiamo la cancellazione di questa “paghetta di Stato” e di destinare invece queste risorse al rilancio delle imprese. È con il lavoro che si crea lavoro, e dobbiamo sostenere in questo le nostre aziende, i nostri artigiani, i nostri professionisti» conclude De Carlo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Zaia: «Zona arancione in Veneto durerà un paio di settimane»

  • Lascia un messaggio al bar: «Grazie, ho vinto quasi due milioni di euro»

  • Veneto zona arancione per un'altra settimana: «Penalizzati dall'ospedalizzazione»

  • Covid: l'intestino può essere responsabile della gravità e della risposta immunitaria

  • Dimagrire velocemente: che cos'è la dieta del riso

  • Gennaio 1985 la nevicata del secolo: il grande freddo a Treviso

Torna su
TrevisoToday è in caricamento